0 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec

E’ ancora tempo di remake. Ecco il trailer del nuovo RoboCop

LaRedazione
10 settembre 2013
9 Views

Dopo mesi di anticipazioni ed attese, ecco finalmente un video-trailer per la nuova versione di ‘RoboCop’, che uscirà nelle sale il prossimo 7 febbraio 2014.

La versione aggiornata del celebre film del 1987 – che vedeva il poliziotto Alex Murphy alle prese con una sparatoria e finalmente salvato da una impresa che vuole costruire questo robot – è pronto per il lancio ufficiale, affidato al trailer messo in rete da poco.

Attraverso il clip – della durata complessiva di due minuti – scopriamo che il personaggio di Alex Murphy è interpretato da Joel Kinnaman e notiamo diverse differenze estetiche rispetto all’originale.
Il poliziotto torna sulle strade di una Detroit proiettata nell’anno 2028 ed appare rinchiuso all’interno di una corazza-armatura completamente nera, a cavallo di una potente moto. Alcuni effetti presenti nel trailer mostrano che i suoi occhi sono attraversati da una luce rossa.
Il ruolo di Murphy è quello di una macchina a tutti gli effetti ma stavolta con l’illusione del libero arbitrio.
Il poliziotto Murphy se la vedrà con la società OmniCorp, che vende droni su scala internazionale.

L’intento di questo ‘reboot’ era quello, da un lato, di sfruttare la grande popolarità del film originale, dall’altro quello di svecchiare il personaggio.

Il cast del film comprende nomi di tutto rispetto della scena di Hollywood, tra cui Michael Keaton, Gary Oldman, Abbie Cornish e Samuel Jackson. Le prime impressioni non sembrano essere del tutto favorevoli al remake, e le critiche parlano di una modernizzazione troppo spinta per il personaggio di Murphy, cui il pubblico era affezionato nella sua versione primitiva.

Il regista Josè Padilha – sinora noto prevalentemente come documentarista – ha accettato la sfida di questo film ad alto budget, pur consapevole della difficoltà di riuscire nell’impresa di dare nuova vita ad un personaggio ormai entrato nell’immaginario collettivo di milioni di spettatori. Il regista ha paragonato ‘RoboCop 2014’ alla natura politica dei documentari, dicendo che il tema dei droni e delle sue conseguenze sull’umanità è contemporaneo, morale, etico e politico al tempo stesso. Il film si apre con una sequenza che mostra alcuni robot americani a Teheran in Iran.

I primi riscontri al botteghino il prossimo inverno daranno la misura di quanto questo remake potrà dirsi riuscito. La sfida è difficile, si tratta di replicare il successo di uno dei più grandi classici della fantascienza di ogni tempo.

Vi consigliamo anche