0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

E’ deciso! Sarà ‘La grande bellezza’ il candidato italiano agli Oscar 2014

LaRedazione
25 settembre 2013
9 Views

Battuti gli altri sei titoli che erano stati presi in considerazione ovvero Viva la Libertà di Roberto Andò, Miele di Valeria Golino, Razza Bastarda di Alessandro Gassman, Salvo di Antonio Piazza, Viaggio Sola di Maria Sole Tognazzi e Midway tra la Vita e la Morte, horror indipendente di John Real.

La Grande Bellezza ha come attore protagonista Toni Servillo, che torna a collaborare con Paolo Sorrentino dopo diversi successi come L’Uomo in Più o la magistrale interpretazione di Giulio Andreotti nel film “Il Divo”, circondato da un cast stellare che vede presenti numerosi attori italiani tra cui Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Isabella Ferrari, Giorgio Pasotti e Serena Grandi.

Il film racconta la storia di uno scrittore decaduto nel contesto di una Roma eccesiva, barocca e volutamente cafona, in una sorta di riedizione della Dolce Vita ambientata ai giorni nostri nella capitale. La pellicola vive delle splendide inquadrature della città all’alba e dei suoi caratteristici protagonisti, rappresentando una risposta italiana al deludente To Rome With Love di Woody Allen.

Il regista Paolo Sorrentino, che ha ricevuto la notizia mentre si trovava in Brasile per la presentazione del film, si è dichiarato molto contento e sorpreso, oltre che fiducioso per la corsa all’Oscar della pellicola, augurandosi di arrivare almeno alla cerimonia di consegna delle statuette.
Nel 2008 lo stesso regista vide sfumare la sua candidatura all’Oscar quando la Commissione di Selezione del film italiano preferì presentare Gomorra di Matteo Garrone al posto del film Il Divo.

L’ultimo film italiano a vincere l’ambita statuetta è stato La Vita è Bella di Roberto Benigni, che in quella indimenticabile serata del 1999 si portò a casa ben tre statuette tra cui anche quella, storica, di miglior attore e sconvolse letteralmente con la sua felicità l’ingessato programma della cerimonia.

In precedenza erano stati il bellissimo Mediterraneo di Gabriele Salvatores e Nuovo Cinema Paradiso di Tornatore ad interrompere un lungo digiuno risalente agli anni più prolifici per il cinema italiano, quando i nostri film facevano incetta di premi con ben dieci successi in venticinque anni.

La Bestia nel Cuore di Cristina Comencini è stato invece, nel 2006, l’ultimo film italiano riuscito ad arrivare alla candidatura nella notte degli Oscar.
Speriamo che il film di Sorrentino riesca ad ottenere finalmente questo ambito premio anche se, vista l’elevata concorrenza, appare un’impresa difficile.

Vi consigliamo anche