0 Shares 5 Views
00:00:00
11 Dec

Fa’ la cosa sbagliata, trailer e recensione

28 agosto 2009
5 Views

Jonathan Levine è il regista di Fa’ la cosa sbagliata, da oggi in Italia su distribuzione Fandango, con Ben Kingsley, Josh Peck, Famke Janssen, Olivia Thirlby e Mary Kate Olsen.

New York nel 1994 è una città in cui pulsa il movimento hip hop, una città il cui sindaco Rudy Giuliani, sta utilizzando metodi controversi per affrontare il problema del crimine e dei senza tetto.

Proprio come la loro città, Luke (Josh Peck) e il dottor Squires (Ben Kingsley) devono risolvere i loro problemi; Luke pensa di avere tendenze suicide, si lamenta della sua scarsa popolarità a scuola e del fatto che la sua famiglia sia sull’orlo dello sfratto.

Il dottor Squires e sua moglie (Famke Janssen), una dipendente da terapia di recupero, si sopportano a mala pena. Quando Luke individua la propria salvezza nelle medicine, il dottor Squires lo rimprovera.

Nel tentativo di aiutarsi l’un l’altro a trovare la felicità, Luke e il dottor Squires,  scoprono di avere uno scopo in comune: fare sesso.

Questa ricerca li porterà da un quartiere all’altro, dove incontreranno vari soci in affari di Luke: tra questi una fatina dai capelli rasta (Mary Kate Olsen) e una tastierista new wave ex one-hit wonder (Jane Adams).

Ma le attenzioni di Luke finiranno per cadere sulla figliastra del dottor Squires, Stephanie (Olivia Thirlby), cosa che manderà completamente fuori di testa il già fragile dottore.

Fa’ la cosa sbagliata si svolge in un’epoca molto diversa da quella odierna; un’epoca di cercapersone e non di telefoni cellulari, un’epoca in cui Tupac e The Notorious B.I.G. erano vivi, un’epoca in cui Kurt Cobain si era tolto la vita solo da poco.  

Il film usa questo mondo come sfondo per una storia molto diversa: una storia di umorismo, emozioni, sesso, droga e ritmo.

Vi consigliamo anche