0 Shares 9 Views
00:00:00
17 Dec

Festival del Film di Roma 2013: 26 i film italiani

LaRedazione - 31 ottobre 2013
LaRedazione
31 ottobre 2013
9 Views

I film italiani reciteranno un ruolo di primissimo piano al prossimo Festival del Cinema di Roma: saranno ben ventisei le pellicole che saranno proiettate nell’ambito della rassegna che andrà in scena nella Capitale dall’otto al diciassette novembre.

La madrina della manifestazione sarà la nota attrice romana Sabrina Ferilli, e la passerella vedrà sfilare numerosissime star, tra registi ed attori, del cinema del nostro paese. Uno dei pezzi forti della rassegna sarà senz’altro rappresentato dalla nuova opera di Enrico Veronesi, il regista della fortunatissima serie ‘Manuale d’Amore’, che sarà presente a Roma con ‘L’ultima ruota del carro‘, una pellicola che attraverso gli occhi di un semplice camionista di nome Ernesto, ripercorrerà oltre quarant’anni di storia d’Italia. Dalla fine degli anni sessanta fino all’ascesa e caduta dell’Italia berlusconiana, Ernesto vedrà scorrere attraverso le strade percorse alla guida del suo camion splendori e miserie del nostro Paese, restando comunque sempre saldamente attaccato ai propri ideali.

In concorso ufficialmente ci saranno tre film italiani: ‘I corpi estranei’, del regista Mirko Locatelli, vede come protagonista il conosciuto attore Filippo Timi. Quindi, ‘Tir’ di Alberto Ausilio, sempre dedicato al mondo del lavoro e della strada, uno spaccato di società molto interessante, mentre Guido Lombardi sarà in concorso con ‘Taker Five’.

Fuori concorso, da segnalare invece la presenza di Antonio Morabito e Simon Puccioni, rispettivamente con ‘Il venditore di medicine‘ e ‘Come il vento‘. Una consuetudine della kermesse romana è la sezione parallela ‘Alice in città’, con due film italiani in corsa. Un’opera dedicata alle problematiche che si trascinano da anni, pratiche ed esistenziali, che coinvolgono le regioni del nostro Meridione nell’opera di esordio assoluto del regista Fabio Mollo, intitolata ‘Il sud è niente‘, mentre Vittorio Moroni presenterà ‘Se chiudo gli occhi non sono più qui’.

Una sezione speciale del Festival di Roma sarà poi dedicata ai documentari realizzati in Italia, un genere assolutamente in crescita e che ha vissuto una importante consacrazione con l’assegnazione del Leone d’Oro al Festival del Cinema di Venezia al film ‘Sacro Gra’ di Gianfranco Rosi. ‘L’amministratore’ di Vincenzo Marra aprirà questa speciale rassegna, nella quale spiccano Enzo Cei con il suo ‘Nato prematuro’ ed Elisa Amoruso con ‘Fuoristrada’, ma complessivamente saranno otto i documentari inseriti in questa sezione, di produzione in parte o esclusivamente italiana. Complessivamente i film ‘made in Italy’ al Festival di Roma saranno ventisei.

 

Loading...

Vi consigliamo anche