0 Shares 5 Views
00:00:00
16 Dec

From Paris with love, recensione

dgmag - 12 aprile 2010
12 aprile 2010
5 Views

Dal regista di Io vi troverò, Pierre Morel, arriva nei cinema italiani il 16 aprile una nuova adventure-spy story, From Paris with love, con John Travolta, Jonathan Rhys Meyers e Kasia Smutniak.

Charlie Wax (John Travolta) è un agente della Cia dai modi spiccioli e poco ortodossi: ai raffinati metodi di intelligence preferisce un caricatore pieno di pallottole e un bazooka.

James Reece (Jonathan Rhys Meyers) è un invece agente segreto metodico e ligio alle regole che lavora sotto copertura come assistente dell’ambasciatore americano a Parigi. La sua prima missione da spia è quella sgominare un’imponente organizzazione criminale che traffica droga a Parigi e dal quartier generale gli viene inviato un partner, Wax.

Il tumultuoso arrivo di Charlie Wax mette a soqquadro non solo Parigi, tra sparatorie e inseguimenti a tutta velocità lungo i boulevard, ma anche la vita sentimentale di Reece e della sua fidanzata Carolina (Kasia Smutniak).

Ma non è solo per dei trafficanti di droga che Charlie Wax è a Parigi: c’è un attentato terroristico da sventare.

"Charlie Wax mi ricorda Vincent Vega di Pulp Fiction o i personaggi che ho interpretato in Codice Swordfish e Face/Off", ha commentato John Travolta, "ovvero uomini dai metodi poco convenzionali e dal linguaggio sfrontato. Personalmente, non farei mai le cose che fa Wax, ma questo non significa che non abbia il diritto di interpretare qualcuno che si comporta così… è uno dei privilegi che hanno sia gli attori che gli artisti, cioè la possibilità di fare cose diverse".

"From Paris with Love è stato fisicamente molto intenso", ha poi aggiunto l’attore. "Il regista ha sfruttato la mia abilità con il corpo ma nella realtà mi colpisce anche solo l’idea di  aver fatto la metà delle cose che faccio in questo film. Ogni volta che recito in una scena in cui devo rotolare, saltare su un tavolo o saltare per aria con due pistole in mano, mi viene da sorridere perché, in teoria, la gente alla mia età dovrebbe più rilassata e non esser così carica.  Non sarei in grado di fare la metà delle scene di azione che faccio se non fossi capace di ballare. Credo che se non avessi questa formazione riuscirei lo stesso a fare queste scene ma non sarebbero altrettanto fluide e interessanti".

Il trailer di From Paris with Love:

Loading...

Vi consigliamo anche