0 Shares 7 Views
00:00:00
14 Dec

Gay Pride, Fiorello ironizza

14 giugno 2009
7 Views

“Vorrei parlar di quelli che parlano dell’omosessualità, di quelli che
prima di parlare dicono “Premesso, io non ho nulla contro i gay … anzi, il
mio migliore amico è gay”.

A poche ore dal Gay Pride indetto a Roma, Fiorello nel corso del Fiorello
Show al Teatro Tenda, è intervenuto ironicamente sull’argomento.

“Basta con fare distinzioni solo per il sesso", ha proseguito prosegue con sarcasmo Fiorello. "Uno si può innamorare di chi gli pare … e invece no, in questa società sei giudicato per il tipo di sesso che fai … Chi lo fa con gli
uomini, chi lo fa con le donne, chi lo fa con gli animali … come
Cremonesi!"
, ha aggiunto scherzando Fiorello. "Io mi posso innamorare anche di una pianta … Afef non si è innamorata di un tronchetto? Il tronchetto della felicità?”.

"Ma chi si è superato sull’argomento dei Gay è stato Albano", ha proseguito scatenato lo showman. "A porta a porta… Ha detto “Io non sarei contento se avessi un figlio gay” … Allora Vladimir Luxuria si è scagliata contro di lui e lui per tentare di recuperare ha detto: “da noi è una tradizione di famiglia non essere gay … ma io non ho nulla contro i gay, il mio miglior amico è gay …. Anzi in Puglia ho un ulivo che è gay non sempre fa olio d’oliva …a volte fa anche quello di semi vari"

Fiorello ha concluso il divertente monologo in musica, intonando sulle note di YMCA dei Villane People: “Alemanno tu dimmi perché / non possiamo sfilare io te / Forza dai scendi giù / con la giacca e il tutù / ed il
tricolore…”

Vi consigliamo anche