Gears of War in esclusiva su Xbox 360

Jacinto, l’ultima città terrestre sopravvissuta alla guerra, sta per essere attaccata da un’orda di feroci locuste provenienti direttamente dalle viscere della crosta terrestre. Come fermare la loro avanzata e non far sprofondare l’umanità nel buco nero situato sotto la superficie della terra?

Marcus, Dom, Cole e Baird, i paladini dei COG saranno ancora una volta i protagonisti assoluti di Gears of war 2 (GOW2), il secondo capitolo dello sparatutto action in terza persona sviluppato dalla Epic Games per Xbox 360.

Il primo capitolo del videogioco dalla fattura cinematografica aveva ottenuto un immenso successo di pubblico: circa un possessore su due della console next gen della Microsoft possedeva questo titolo ed era affascinato dal salto di qualità ottenuto attraverso una grafica e un gameplay mai visti in precedenza.

Il secondo capitolo riallaccia la narrazione direttamente dalla fine del primo e ritroveremo l’eroico Marcus addetto all’addestramento di nuovi "ammazza-locuste" tra cui Benjamin Carmine, il fratello del defunto Anthony (morto nel primo capitolo).

Il giocatore utilizzerà l’addestramento come tutorial per prendere confidenza con il nuovo sistema di comandi e le nuove armi che avranno una esecuzione specifica diversa a seconda se si tratti del Mulcher, Gordon Burst (pistola automatica), Hummer Burst (fucile), Scorcher (lanciafiamme), Mortaio e della Granata velenosa.

Personaggi inediti come Tai Kaliso, Dizzy il pilota del Derrick soprannominato "Betty", Chairman Prescott (presidente COG) e Maria Santiago faranno la loro comparsa in GOW2 insieme ai crudeli nemici locusta mortaio, locusta granatiere, Kantus, Bumark, il boss Skorge la nuova spietata regina delle locuste dalla forma umanoide e la pelle color palude.

Il gameplay comprende sempre gli scontri corpo a corpo, le sessioni di esplorazione del territorio con veicoli di ogni genere e le lotte "uno contro tutti" con valanghe di locuste di ogni dimensione che attenteranno alla vostra vita.

 

Nella modalità single player, a seconda del livello di difficoltà selezionato, per portare a termine il titolo ci vorranno almeno dalle 13 alle 15 ore, rendendo GOW2 molto più longevo del precedente capitolo anche grazie all’incremento delle biforcazioni dei livelli che aggiungeranno un brivido in più per le frequenti scelte da effettuare.

Nella modalità multiplayer sarà possibile utilizzare i cadaveri dei nemici come scudo, scontrarsi in sfide all’ultimo sangue con motoseghe e armi bianche e decidere di resuscitare amici nella modalità coop.

L’Unreal Engine viene sfruttata al massimo per ottenere una grafica spettacolare dall’altissimo impatto visivo: immagini fluide (senza subire rallentamenti) molto cruente e realistiche potranno essere sopportate da un pubblico dai 18 anni in su per la violenza dei contenuti (sangue a fiumi, cadaveri mutilati, decapitazioni, torture e molto altro).

 

Gears of War 2 non ha certo bisogno di altre presentazioni dopo che dalla prima settimana della sua uscita si è piazzato al terzo posto come videogioco più venduto dopo i colossali GTA IV e Halo 3.

Siete pronti a gettarvi in questo sparatutto adrenalinico e debellare Jacinto dalla minaccia delle atroci locuste?