Giochi per Psp: Manhunt 2, vietato ai minori!

Per la PSP Sony è disponibile la seconda avventura del gioco più criticato e censurato della Rockstar Games: Manhunt 2. Scremato da tutte le situazioni e immagini ritenute troppo cruente, il gioco continua a proporre atmosfere ad alta tensione e una incredibile colonna sonora dai temi agghiaccianti.

La storia di Manhunt 2 non ha nessun legame cronologico con il primo capitolo: i protagonisti ora sono Daniel Lamb e Leo Kasper, gli unici due superstiti del Pickman Project, un esperimento top secret andato in rovina.

 

Il giocatore si ritroverà catapultato in un sudicio manicomio in cui rimbombano le urla dei pazienti. In una grande confusione di flashback tra sogno e realtà, dovrà scoprire perchè in personaggio indossa un camice bianco, cosa ci fa una siringa piantata nel suo braccio e, soprattutto, come mai è rinchiuso in una cella da più di sei anni?

L’unica speranza è la fuga! Il gameplay è rivolto decisamente ad un pubblico adulto dotato in primis di uno stomaco forte e anche un briciolo di esperienza negli stealth game (giochi di spionaggio e infiltrazione silenziosa) non guasterebbe.

Il giocatore dovrà agire nel silenzio, strisciando nelle zone d’ombra ed attaccare al momento opportuno. Gli attacchi ritenuti troppo violenti sono stati censurati per evitare che venisse impedita la vendita del gioco.

 

La Rockstar si tinge di rosso fondendo il labirinto della mente dei protagonisti e del maniconicomio per creare ambientazioni horror raccapriccianti. La trama ben congegnata farà letteralmente "saltare" dal divano per i colpi di scena da brivido.

La porta della cella è aperta, Leo Kasper riuscirà e fuggire via lasciando rinchiusi i suoi peggiori incubi?