Giochi per Wii: Dragon Quest Swords

Due anni di attesa sono terminati con l’uscita del secondo capitolo di un fantasy favoloso intitolato Dragon Quest Swords: La Regina Mascherata e la Torre degli Specchi. La Square Enix, la casa di produzione di videogiochi di altissima qualità, misteriosamente ha aspettato un tempo così lungo per immettere sul mercato il secondo capolavoro RPG dedicato alla Nintendo Wii.

Dato che il primo capitolo apparteneva alla piattaforma Super Nintendo, i fan della serie hanno fantasticato a lungo sulle migliorie apportate al gioco per renderlo all’altezza della console next gen. Il Pad Wii Mote, grazie alle sue potenzialità, offrirà un grande conivolgimento nei combattimenti in prima persona di Blade, il portentoso spadaccino sedicenne.

Blade, allo scoccare del suo sedicesimo compleanno, deve affrontare una prova di coraggio all’esterno delle mura della sua città. Terminata la prova con esito positivo, Blade avrebbe ottenuto una onoreficenza dalla regina ma.. la regina si rifiuta di ricevere visite e si vocifera che sia malata! Il figlio della regina, il principe Gaston, preoccupato dallo strano comportamento della madre, decide di partire accompagnato da Blade, per scoprire il motivo di tanto mistero. Cosa sarà successo alla regina per indurla a sparire ed indossare una strana maschera?

Muovendosi nel regno di Avalonia impersonando Blade, i giocatori dovranno collezionare oggetti utilissimi per il proseguo della storyline e si imbatteranno in combattimenti casuali popolati da mostri da sconfiggere utilizzando il Wii Mote per parare con lo scudo e affondare con la spada. A differenza degli Rpg classici, il giocatore non sarà spettatore passivo dei combattimenti, ma sarà pieno responsabile del loro esito; non appena un nemico apparirà al suo cospetto, non potrà più muoversi, ma dovrà necessariamente combattere.

All’interno delle mura della città sono presenti degli shop in cui acquistare le corazze, armi, scudi e rivenderli a piacimento come nei più classici rpg; inoltre ci saranno delle bancarelle con dei minigames da risolvere per vincere premi e una grotta abitata da un gatto parlante che proporrà lo scambio di medaglie possedute per una serie di utili oggetti. Antidoti ed erbe saranno essenziali per la guarigione e la riparazione in caso di attacchi potenti.

 

A differenza del primo capitolo, Blade non condurrà l’avventura da solo, ma verrà aiutato a risolvere le situazioni più disparate da alcuni compagni di viaggio parlanti.

L’attesa di due anni sarà stata premiata? A voi la parola.