Go Go Tales di Abel Ferrara

Arriva nei cinema italiani, distribuito da Mediafilm, il controverso e tanto chiacchierato film di Abel Ferrara, Go Go Tales con Willem Dafoe, Roy Dotrice, Bob Hoskins, Matthew Modine, Riccardo Scamarcio, Burt Young, Stefania Rocca e Asia Argento.

Go Go Tales è il racconto di una fatidica serata al club Ray Ruby’s Paradise, molto più di un locale per spogliarelliste: è una fabbrica di sogni per ballerine in cerca di fortuna, gestita dal carismatico Ray Ruby e da una serie di personaggi che gli ruotano intorno, altrettanto stravaganti.

Ray Ruby (Willem Dafoe), coperto di debiti, sta disperatamente cercando di non far chiudere il suo locale, dove le più belle ragazze GoGo non sono delle semplici lap-dancers ma appartengono all’agenzia di talenti Ray of Hope (Raggio di speranza) che promette loro di diventare, forse un giorno, superstar di Hollywood.

La storia si svolge tutta in una sola notte, dal tramonto all’alba, a Manhattan, nel night club di Ray, costretto a scontrarsi con i debiti e con la proprietaria dello stabile, stanca di non ricevere l’affitto.

Suo fratello Johnie (Matthew Modine), inoltre, vorrebbe staccare la spina del Paradise e ha deciso di non finanziare oltre il locale; ma il sognatore che è in Ray ha la meglio e, grazie al consiglio dell’amico Jay, decide di investire i risparmi di una vita in un “mega sistema” nel tentativo di vincere la lotteria.

Ciò che ne consegue è uno spettacolo quanto mai divertente e surreale: vince ma, ironia della sorte, ha smarrito il biglietto della lotteria! Chissà se lo ritroverà…

"Questo film", ha detto Abel Ferrara nel corso della presentazione di Go Go Tales a Roma, "non fa altro che riflettere sul nostro mestiere e sul fatto che, giocatori o meno, bisognerebbe sempre continuare a scommettere su noi stessi, un po’ come fa il personaggio interpretato da Willem Dafoe".

E proprio relativamente ai personaggi e ai loro interpreti, Abel Ferrara non risparmia frecciatine ad Asia Argento che ha rifiutato il film dopo la presentazione all’ultimo Festival di Cannes sostenendo che la scena in cui bacia un cane è stata deleteria in quanto le ha fatto sfumare una serie di possibili contratti lavorativi: "Asia Argento dice che per colpa della scena del bacio col rottweiler non ha più chiuso determinati contratti? Io avrei dovuto girare I predatori dell’arca perduta…".

Anche Stefania Rocca, tra le protagoniste del film, ha detto la sua relativamente alla vicenda Argento-Ferrara: "tutto quello che noi attrici abbiamo fatto sul set è stato frutto della nostre scelte. Io, ad esempio, a un certo punto mi tolgo il reggiseno: l’ho deciso io. Anche lei, lì, ha improvvisato".

Nel complesso Go Go Tales è una commedia divertente, allegra e decisamente ben realizzata con narrazioni complete e complesse che non cadono quasi mai nel volgare e riescono a stemperare situazioni in apparenza ambigue.