0 Shares 4 Views
00:00:00
11 Dec

Hayao Miyazaki: ‘The Wind Rises’ e lo Studio Ghibli si rimette in moto!

14 giugno 2013
4 Views

Lo studio Ghibli ha pubblicato da pochi giorni gli ultimi poster dell’undicesimo progetto firmato Hayao Myazaki, dal modico valore di 100 milioni di dollari: Ghibli torna a fare cassa! Purtroppo il film non è riuscito a partecipare al Festival di Venezia, o almeno non è in concorso! Magari verrà presentato in via eccezionale.

A 5 anni da Ponyo sulla scogliera, presentato alla 65esima edizione del Festival, l’attesissimo ritorno del maestro dell'animazione giapponese è arrivato con la solita classe, per raccontare di temi importanti velati dalla semplice resa di un “Anime”. La pellicola è ispirata all’omonimo manga realizzato da Hayao nel 2009 ed al romanzo scritto nel 1937 da Tatsuo Hori.

Il protagonista indiscusso sarà il giovane ingegnere Jiro Horikoshi, che si impegna con tutto il cuore nella realizzazione dei suoi aerei, ma dovrà affrontare le difficoltà di progettare il famoso Mitsubishi A6M Zero, artefice dell’attacco a Pearl Harbour del 7 dicembre 1941. La colonna sonora che accompagnerà il film sarà cantata dalla giovane Yumi Ari e si intitolerà: “Hikuoki Gumo” (Posso volare).

Tra i nove membri del cast che doppieranno i protagonisti ci sarà anche Hideaki Anno (produttore di Neon Genesis Evangelion) che doppierà Jiro. Inoltre, la scelta della data di uscita del film, il 20 luglio nelle sale giapponesi, non è affatto casuale! Infatti si festeggiano proprio i 25 anni de Il mio vicino Totoro e di Una tomba per le lucciole, usciti in contemporanea proprio il 20 luglio 1988.

Anche Kaze ga Tachinu doveva uscire in contemporanea con un’altra realese dello stesso studio: The Tale of Princess Kaguya, ma i problemi legati alle lentezze produttive per questo secondo film, lo porteranno ad uscire in autunno.

Ancora non sappiamo quando potremo godere della visione in Italia, ma l’alter ego di Ghibli italiano, Lucky Red, non si farà certamente scappare questo film attesissimo!

“Si alza il vento!… bisogna provare a vivere!”

[foto: kazetachinu.jp]

Lea Stazi

Vi consigliamo anche