Heath Ledger e Meryl Streep attori del 2008 per Ciak

Heath Ledger è il miglior attore e cattivo dell’anno grazie al Joker in Il cavaliere oscuro e Meryl Streep è la miglior attrice per il musical Mamma mia: sono questi i risultati degli Oscar assegnati dai lettori di Ciak nel tradizionale sondaggio di fine anno.

Per gli affezionati del mensile di cinema edito da Mondadori, l’attore scomparso tragicamente lo scorso 22 gennaio surclassa con il 38% delle preferenze i colleghi Johnny Depp e Robert Downey jr e con la sua interpretazione di Joker conquista con il 71% il titolo di mglior cattivo dell’anno.

Testa a testa nella categoria miglior film tra Il cavaliere Oscuro di Christopher Nolan Gomorra di Matteo Garrone aAnche se alla fine i giovani lettori di Ciak hanno assegnato la vittoria all’ultimo film della saga di Batman.

Con il 44% dei voti Toni Servillo (Gomorra e Il divo) è il miglior attore italiano, il più amato dai lettori di Ciak assieme a Pierfrancesco Favino e Valerio Mastandrea (secondo e terzo classificato), mentre l’attrice italiana più votata (con il 25% delle preferenze) è Isabella Ferrari che conquista il titolo grazie alle interpretazioni di Caos calmo e Un giorno perfetto, superando le colleghe Alba Rohrwacher e Donatella Finocchiaro.

I volti nuovi su cui scommettere sono invece l’italiano Luca Argentero (sugli schermi con Solo un padre) e Robert Pattinson, il vampiro Edward di Twilight, oggetto dell’amore planetario delle adolescenti (e i cui duetti con Bella/Kristen Stewart si aggiudicano la categoria Miglior scena romantica).

La scena bollente che ha scosso i sensi dei votanti è il bacio saffico tra Penelope Cruz e Scarlett Johansson in Vicky Cristina Barcelona. Fedeli ai propri gusti anche quest’anno i lettori di Ciak incoronano Johnny Depp miglior interprete assoluto. Infine, votatissimo come miglior regista dell’anno (42% delle preferenze) il grande Clint Eastwood che si impone sui Coen e su Christopher Nolan.

Nessun dubbio sul peggio del 2008: al primo posto i lettori di Ciak mettono la Moccia-mania e in particolare il film Scusa ma ti chiamo amore. Ma se il filone adolescenziale sembra già in deciso declino, non stanno meglio cinepanettoni e pre-cinepanettoni, votati fra i generi da dimenticare.

Nel brutto non mancano infine le sorprese: hanno decisamente stufato Brad Pitt e Angelina Jolie, coppia mediaticamente sovraesposta e troppo politically correct, mentre Harrison Ford è risultato troppo vecchio e perfino antipatico nel ruolo di Indiana Jones.