HTC G1 Android, la recensione

E’ tutto pronto negli Usa per il lancio del primo GPhone, il G1 HTC equipaggiato con il sistema operativo Android di Google e lanciato lo scorso settembre.

Stando alle prime recensioni comparse online, pare proprio che il G1 sia molto simile all’iPhone ma che, dato il prezzo più basso, sia il vero e reale concorrente del melafonino; Walt Mossberg del Wall Street Journal sostiene che entrambi, sia il GPhone che l’iPhone siano molto semplici da utilizzare e molto versatili ma la grande differenza sta nella presenza, nel telefonino HTC, di una tastiera a scomparsa che rende l’utilizzo ancora più immediato e intuitivo. Mossberg riesce anche a criticare la tastiera dell’HTC dal momento che sostiene che i tasti sono troppo piccoli e digitare, se si hanno le mani normali, è quasi impossibile.

Interessante la recensione di CrunchGear, disponibile a questo indirizzo.

Pcworld, in italiano, propone invece la recensione effettuata dai colleghi americani, disponibile a questo indirizzo.

Si segnala che, secondo indiscrezioni, esattamente come Apple anche Google sarà in grado di controllare le applicazioni installate sul Gphone e questa potrebbe essere una delle mosse meno azzeccate del momento visto che la filosofia di Android era legata ad un concetto aperto che invece, in questo modo, si viene a perdere.

Ricordiamo che l’HTC G1 è venduto negli USA al prezzo di 179 dollari con due anni di contratto stipulati con T-Mobile.