0 Shares 5 Views
00:00:00
15 Dec

I lavori di casa ingigantiscono i disturbi della gravidanza

1 giugno 2010
5 Views

Secondo i ricercatori dell’Erasmus University di Rotterdam (Paesi Bassi) in collaborazione con l’University of Bristol (Regno Unito) guidati da Hajo Wildschut e pubblicato sull’European Journal of Epidemiology, le donne dovrebbero evitare di svolgere lavori ripetitivi durante la gravidanza.

Il problema non è che sono faticosi, ma che sono ripetitivi e questo potrebbe fare male al bambino.

La ricerca è stata condotta su 11.759 donne incinte inglesi a cui sono stati somministrati dei questionari per monitorare il livello di attività fisica svolta durante la gestazione e incrociare i dati raccolti con il numero di parti pretermine e il peso dei neonati alla nascita.

Dalla ricerca è emerso che lo svolgimento di compiti ripetitivi noiosi come lavare i piatti, stendere i panni, stirare anche durante il primo trimestre di gravidanza è risultato associato a un aumentato rischio di parti precedenti alla fine della gestazione.

Iin assenza di complicanze mediche o ostetriche, si legge nello studio, le donne incinte possono invece tranquillamente continuare la loro normale attività fisica giornaliera, se desiderano farlo: nessuna relazione è infatti stata trovata tra l’esercizio fisico e la durata della gestazione mentre, al contrario, uno stile di vita sedentario è risultato associato a un peso dei neonati inferiore alla nascita.

Loading...

Vi consigliamo anche