0 Shares 5 Views
00:00:00
12 Dec

I problemi di coppia aumentano con le vacanze

LaRedazione
11 giugno 2009
5 Views

Oltre ad essere periodo di vacanze e di spensieratezza, il periodo estivo è anche un momento cruciale per le coppie.

Annamaria Bernardini De Pace, avvocato matrimonialista, ha affermato che “fino a metà ottobre c’è un’impennata di separazioni e divorzi”, a conferma del fatto che la convivenza estiva è un vero e proprio test per le coppie, il momento in cui o la coppia si fortifica, oppure…scoppia!

Durante le vacanze, infatti, cambia la routine, e la coppia si trova ad affrontare una quotidianità a cui non è più abituata. Si vive insieme la maggior parte del tempo, si riscoprono i difetti dell’altro e le differenze che durante l’anno aleggiano nell’aria, ma non vengono verificate per mancanza di tempo.

Figli e lavoro occupano gran parte dei propri pensieri, e piuttosto che affrontare le debolezze si preferisce rintanarsi nella stanchezza e nell’attitudine a rimandare.

Ma rimandare, d’estate, non è più una scusa valida, e tutto ciò che d’inverno resta “sotto il tappeto” d’estate viene fuori, spesso con conseguenze catastrofiche.

I problemi possono cominciare ancor prima della partenza. La scelta del viaggio, del mezzo di trasporto e della meta possono essere i primi motivi di discussione. Ma ciò che più influisce sulla serenità della coppia sono le aspettative sulla vacanza, confidando nel tempo a disposizione per ritrovare l’intesa. Aspettative che spesso vengono deluse, con l‘accentuazione della delusione e dell’insoddisfazione sia verso il partner che verso la relazione stessa.

Esiste un modo per evitare litigi e tensioni
? Non esiste un decalogo né delle regole ben definite, ma è certo che l’impegno di entrambi è un buon ingrediente per far sì che le tensioni non si cristallizzino ma trovino una valvola di sfogo.

Innanzitutto è importante cercare di essere realisti riguardo le illusioni proiettate sul partner, individuando le differenze ed accettandole come tali. Essere bendisposti all’ascolto ed alla comprensione reciproca, esprimere i conflitti interiori e visualizzare, insieme, i problemi che possono essere risolti.

Tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare, e molti di noi sanno come mantenere l’equilibrio di coppia anche in momenti delicati come le vacanze estive. Ma quanti di noi lo fanno veramente?L’importante è non nascondersi dietro facciate faticose da mantenere.

Un consiglio? Prima di chiudere le valigie, sarà meglio lasciare a casa i panni del “principe azzurro” e della “donna perfetta”.

Vi consigliamo anche