I Sims sbarcano sulla carta di credito

La The Sims mania non accenna a placarsi e così la Electronic Arts ha pensato bene di sfruttare al massimo le potenzialità del videogame affiancando a questo una serie di iniziative di marketing di sicuro successo.

Così dopo l’annuncio relativo al film, la EA ha lanciato negli Stati Uniti la carta di credito personalizzata dei Sims.

Realizzata insieme alla Visa, la carta di credito dei Sims non ha spese di tenuta annuali, è protetta contro le frodi e consente di gestire online il proprio conto; EA e Visa hanno annunciato che per lanciare l’iniziativa sono previsti tassi di interesse agevolati per i possessori.

Anche in Italia la community di amanti dei Sims è molto affollata e dunque la carta di credito dei Sims potrebbe arrivare anche nel BelPaese; ricordiamo che nel 2004 le Poste Italiane emisero una Postepay abbinata a Xbox Live e pensata per ampliare il numero di utenti del servizio Microsoft quando per l’iscrizione era necessario possedere una carta nominale.

Non a caso Phil Torrone di Make Magazine tempo fa scrisse che “molto presto, le compagnie di carte di credito e i produttori di videogiochi ricompenseranno i propri clienti che spendono denaro nel mondo reale utilizzando carte di credito “a premi” con etichetta privata. Prevedranno bonus in valuta virtuale, come l’oro di World of Warcraft di Blizzard e i Linden dollar di Second Life”.

A questo punto, nell’attesa di scoprire se la carta di credito dei Sims arriverà anche in Europa e in Italia non resta che scoprire quanto successo avrà l’iniziativa negli Usa dove tutto, e per tutto intendiamo tutto, è amplificato rispetto al resto del mondo.