In Iran una macchina per sole donne

Donna al volante pericolo costante devono aver pensato degli ingegneri iraniani che hanno deciso di lanciare sul mercato interno auto speciali pensati per sole donne.

Prodotte dall’industria di stato Iran Khodro, queste macchine per donne sono equipaggiate per favorire le donne nelle più elementari manovre: cambio automatico, navigatore satellitare, sistemi assistiti per il parcheggio e il cambio delle ruote.

Prodotta in colori delicati e femminili sia all’esterno che all’interno, l’auto per sole donne sarà dotata di gadget audiovisivi per intrattenere i bambini.

"Le necessità femminili sono diverse da quelle maschili", ha spiegato il direttore dell’unità di vendite di Iran Khodro, Vahid Najafi. "Una donna, ad esempio, va a fare shopping e accompagna i bambini a scuola. Per questo la sua auto avrà differenze visibili rispetto alle altre. Quello che conta sono i comfort e la praticità".

Immediata la replica da tutto il mondo con il quotidiano britannico Guardian che sottolinea come "l’idea è in linea con la separazione di genere incoraggiata dalle autorità islamiche dell’Iran".

"Le vetture saranno costruite in base agli ordini delle clienti e distribuite inizialmente solo nel territorio nazionale"
, continuano i produttori che lanceranno l’auto a giugno 2009 proprio in occasione della giornata iraniana dedicata alle donne.

Anche in Italia da un paio di mesi Fiat ha messo in commercio la Panda Mamy, una versione speciale dell’utilitaria pensata per le donne e che propone di serie contenuti specifici per il trasporto in sicurezza dei più piccoli: dagli attacchi Isofix per il seggiolino allo specchietto retrovisore per il controllo costante del bambino. Di serie anche l’Esp.