Inbed, la donna ideale è virtuale

State cercando la vostra metà ma, gira e rigira, non riuscite a trovare la ragazza che fa per voi?

Niente paura se fate come ha fatto Brew Burrows, uno studente della Tisc, la scuola d’arte della Ney York University che ha deciso di crearsi una fidanzata virtuale pronta ad apparire al suo fianco ogni volta che va a dormire.

Grazie a un proiettore fissato al soffitto e a un sensore a raggi infrarossi che segnala le posizioni di chi si sdraia, la ragazza si materializza e si gestisce in base a come il suo "partner" si posiziona dentro il letto: così, ha spiegato l’ideatore della trovata, quando si è supini la donna virtuale si prepara per un abbraccio, quando ci si gira sul fianco, la ragazza si sistema alle spalle e quando si ha voglia coccole e baci la ragazza virtuale affonda la testa nel cuscino.

La ragazza virtuale, Inbed, rimane vestita per tutto il tempo ma risponde ai movimenti del suo compagno facendolo sentire meno solo.