0 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec

Io, loro e Lara trama e trailer

4 gennaio 2010
9 Views

Arriva nei cinema al termine del periodo "di garanzia" natalizio, quello cioè che solitamente garantisce ottimi guadagni e visibilità, il nuovo film di Carlo Verdone con Laura Chiatti, Io, loro e Lara.

Completamente diverso dai precedenti, Io, loro e Lara racconta la storia di padre Carlo Mascolo (Carlo Verdone), un missionario che vive in un villaggio nel cuore dell’Africa dove fa “ il medico, il preside, l’agricoltore, il meccanico e lo sceriffo a tempo pieno”.

Da qualche tempo avverte i sintomi di una crisi spirituale che lo angoscia sempre di più. Dunque decide di tornare a Roma per parlarne ai suoi superiori. Il suo padre spirituale lo tranquillizza perchè a volte è necessaria una pausa di riflessione e lo esorta a trascorrere un po’ di tempo in famiglia per ritrovare se stesso attraverso il calore dei propri cari.

Intanto da un’altra parte della città, in un minuscolo appartamentino di periferia, una misteriosa ragazza fa dei colloqui con un assistente sociale. Sembra che la ragazza, Lara (Laura Chiatti), abbia avuto dei seri problemi in passato che adesso sta cercando di risolvere. Ma nonostante l’aria da educanda che ostenta con l’assistente sociale, Lara conduce una doppia vita. Di notte, di fronte ad una web cam si trasforma in una sensualissima modella in latex e tacchi a spillo.

Nel frattempo, Carlo si presenta a casa di suo padre Alberto, nel grande appartamento dove è cresciuto insieme ai due fratelli Luigi (Marco Giallini) e Beatrice (Anna Bonaiuto). Qui cominciano le prime sorprese. Suo padre ha un aspetto decisamente ringiovanito e arzillo. Infatti Alberto ha dato una sterzata alla sua vita di vedovo in pensione e ha appena sposato Olga, la prosperosa badante ucraina. Carlo trasecola. Ora Alberto e Olga frequentano lezioni di danza latino americana, in casa non vi è più traccia della presenza della madre, il passato sembra spazzato via per sempre.

Carlo corre dalla sorella e dal fratello per chiedere spiegazioni di questa trasformazione e li trova imbestialiti e decisi a sferrare guerra all’ucraina usurpatrice. Senza mezzi termini Bea e Luigi gli espongono le loro ragioni: quella donna sta sifonando tutti i risparmi del padre dal suo conto in banca e finirà per prendersi anche l’appartamento. Per accelerare i tempi, Olga ha un piano diabolico: sfiancare il padre con le lezioni di ballo, sottrargli le medicine per il cuore e farlo fuori in tempi brevissimi. Carlo tenta debolmente di ridimensionare la situazione e calmare i fratelli che perà insistono: bisogna sferrare un attacco durissimo prima che sia troppo tardi altrimenti Carlo si troverà a dover celebrare il funerale di Alberto.

Se dunque, rientrando in famiglia, Carlo sperava di trovare conforto, si trova invece costretto a fronteggiare rancori, dirimere questioni di denaro, placare furori razzisti. E non c’è nessuno assolutamente interessato ad ascoltarlo.

Una notte squilla il telefono, è un vicino di casa del padre che li avvisa di venire subito perchè è successa una disgrazia ma le cose non sono andate come i fratelli avevano pronosticato; infatti da questo momento, i destini della famiglia Mascolo cominciano ad intrecciarsi con quello di Lara, il personaggio enigmatico e sorprendente che nessuno si aspettava di dover fronteggiare. Sarà lei a portare il vero scompiglio nella vita dei tre fratelli e in quella di Carlo in particolare.

Vi consigliamo anche