J.J. Abrams presenta Star Trek a Roma

Al Cinema Multisala Adriano a Roma, sono state presentate alcune sequenze e il trailer ufficiale dell’acclamato film Star Trek in anteprima mondiale.

Tratto da una famosissima saga televisiva che ha avuto inizio nel 1966, il film si presenta come un racconto delle origini di James T. Kirk e di come sia diventato il capitano dell’Enterprise.

Ambientato nel futuro, Star Trek narra delle avventure spaziali di un gruppo di umani nel futuro che appartengono alla Federazione Unita Dei Pianeti, una alleanza di diverse razze provenienti da ogni angolo remoto delle galassie.

Nel trailer, che verrà mostrato in tutti i cinema durante il periodo natalizio, si può ammirare una eccitante sequenza di inseguimento tra J. T. Kirk appena 11enne, mentre sfreccia nel deserto a bordo di una Mustang rosso fiammante cercando di eludere l’inseguimento di un poliziotto su una moto futuristica.

Alla conferenza stampa era presente il regista J.J. Abrams (conosciuto per Mission Impossible III, e le serie televisive Lost e Alias) che, con grandissimo entusiasmo, ha presentato e commentato quattro frammenti spettacolari del film più atteso del prossimo anno.

Nella prima sequenza viene mostrata una scazzottata al bar in cui è coinvolto Kirk (interpretato da un bravissimo Chris Pine) che tenta di approcciare Nyota Uhura (Zoe Saldana). Un ritmo di montaggio frenetico che alterna campo/ controcampo a primi piani sui volti dei personaggi, rende l’azione avvincente e adrenalinica.

Nella seconda sequenza ritroviamo l’ufficiale medico Leonard McCoy (Karl Urban) che cerca con un escamotage di far imbarcare il suo amico Kirk sulla Enterprise nonostante gli fosse stato assolutamente proibito a causa del suo temperamento ribelle. La presenza di Kirk salverà l’equipaggio e l’astronave da un’imboscata ordita dai Romuliani, loro acerrimi nemici.

 

Nella terza sequenza, la più emozionante delle quattro, Kirk abbandonato dal vulcaniano Spock (interpretato da Zachary Quinto, il villain della serie Heroes) su di un pianeta, incontrerà Spock del futuro (il mitico Leonard Nimoy, l’originale interprete della serie tv) che lo aiuterà a tornare sull’Enterprise per prenderne il controllo.

La quarta e ultima sequenza improntata sull’action sfrenato, Kirk ed altri membri dell’Enterprise si lanciano in una missione paracadutista spericolata per bloccare la trivella dei Romuliani che sta scavando nel cuore del pianeta natio dei vulcaniani.  

J.J. Abrams: Quanti fan di Star Trek sono presenti in sala? Molti? devo confessarvi che prima di dirigere questa pellicola, non sono mai riuscito ad appassionarmi alla saga. Soltanto lavorando alla sceneggiatura, mi sono innamorato della storia che mi ha coinvolto a tal punto, da decidere di girarla a modo mio.  Questo film è proprio per coloro che non sono fan di Star Trek! Mi volevo rivolgere non solo ai cultori della saga presenti in tutto il mondo, ma anche a coloro che non conoscono nulla di questa storia fantascientifica e cercare di affabularli con la narrazione degli eventi e con il cast straordinario con cui ho avuto il privilegio di lavorare.

 

Già dalle prime immagini si può evincere che si tratterà di un film di altissimo livello capace di affascinare, divertire con spiccato sense of humor e intrattenere grandi e piccini. L’incontro-scontro tra Kirk e Spock e la loro lotta per il comando dell’Enterprise sarà raccontato nei minimi particolari a partire dalla prossima primavera!