L’amore ai tempi del colera

Tratto dal famoso romanzo di Gabriel Garcia Marquez, arriva sugli schermi italiani L’amore ai tempi del colera di Mike Newell con Giovanna Mezzogiorno e Javier Bardem.

L’amore ai tempi del colera racconta una vicenda epica e coinvolgente, che abbraccia mezzo secolo di vita nella complessa, magica e sensuale città di Cartagena, in Colombia, dove si racconta di nun uomo che aspetta più di cinquant’anni per unirsi al suo unico, vero amore.

Florentino Ariza (Javier Bardem), poeta e impiegato al telegrafo, scopre la passione della sua vita quando vede Fermina Daza (Giovanna Mezzogiorno) dalle finestre della villa del padre.

Grazie ad una serie di lettere appassionate, Florentino gradualmente conquista il cuore della giovane.

Ma il padre di lei (John Leguizamo) s’infuria quando scopre la relazione e giura di volerli tenere separati per sempre.

Fermina è costretta a sposare un sofisticato aristocratico, il dottor Juvenal Urbino (Benjamin Bratt), che ha riportato l’ordine e il primato della medicina a Cartagena, bloccando le ondate di colera che colpivano misteriosamente la città; Juvenal la porta con sè a Parigi dove rimangono per anni.

Quando rientrano insieme a Cartagena, lei ha praticamente dimenticato il suo primo amore ma Florentino non l’ha scordata.

Ora lui è un facoltoso negoziante e, seppure impegnato ad amoreggiare qua e là, desidera ancora Fermina: il suo cuore è paziente ed è disposto ad aspettare tutta la vita per avere la possibilità di tornare con lei.

Fermina è un personaggio molto moderno per i suoi tempi e ha una determinazione assolutamente attuale: "è forte e coraggiosa", ha spiegato Giovanna Mezzogiorno, "decide di sposare un uomo e mantiene la sua scelta anche dopo aver capito di aver sbagliato, paga il prezzo della sua coerenza".

La stessa Mezzogiorno ha poi aggiunto che "l’amore e il sesso non finiscono a 40 anni, come il cinema fa spesso credere. In questo film mostriamo due 70enni che fanno sesso, ho passato ore al make up, mi si vede invecchiata anche da nuda".