0 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec

L’ex dell’amica, come comportarsi?

LaRedazione
7 gennaio 2010
9 Views

Non lo vedevi da tempo, e quando ti è spuntato davanti nel pub ti sei ricordata chi era: l’ex della tua migliore amica. Quel ragazzo con cui lei è stata degli anni e poi si sono lasciati.

Anzi: lui l’ha lasciata e tu l’hai consolata per mesi.

Le dicevi anche quanto fosse stato stupido, che meritava di soffrire, ma ora che ce l’hai davanti qualcosa è cambiato.

E’ solare, gentile, e non sembra minimamente quel ragazzo “bastardo” che ha fatto soffrire la tua amica.Una parola tira l’altra ed eccolo che ti dice: “Prendi il mio nuovo numero, magari ci vediamo”.

E tu ti senti già in colpa perché ci hai riso per 10 minuti e non sai cosa dire alla tua amica.

E’ vero che l’onestà dovrebbe essere alla base di tutti i rapporti, quindi se agite seguendo questo principio il problema non si pone: prendete il numero, ditegli che non vi sembra una buona idea, o comunque appena si gira cancellatelo come anche il vostro incontro.

Se invece non riuscite proprio a levarvelo dalla testa e siete convinte che sia l’uomo della vostra vita considerate tutte le possibilità: la vostra migliore amica vi farà anche da damigella al matrimonio, oppure vi strozzerà appena glielo confesserete, o ancora: non glielo confesserete e vivrete con il senso di colpa, portando avanti una storia clandestina che per questo non durerà.Al cuor non si comanda, è vero, ma abbiamo la ragione: usiamola.

Da un incontro casuale non può nascere un sentimento che da solidarietà alla nostra amica diventi amore per il suo ex.

Potrebbe scattare anche a voi la gelosia retroattiva: quante volte la vostra amica vi ha fatto piccole confidenze sulla loro attività sessuale?

Una vera amica troncherebbe sul nascere e il giorno dopo direbbe tutto: “Ho rivisto il tuo ex, mi ha dato il suo numero, l’ho preso per cortesia e l’ho stracciato”. E se chiamasse lui non dovrebbe neanche rispondere. 

Loading...

Vi consigliamo anche