L’Inter se ne va, vola la Lazio. La Roma guarda

L’Inter continua a fare punteggio e a scalare la classifica che le consente di avvicinarsi sempre più allo scudetto. E lo fa grazie a Zlatan Ibrahimovic, autore di due gol contro l’Ascoli che resta così sempre più affossato nelle parti basse della classifica.

L’Inter di Mancini è ora a +18 sulla seconda e, allo stato attuale, con quattro vittorie e un pareggio può portarsi a casa lo scudetto senza nulla temere.

La seconda in classifica resta la Roma, fermata con un pari in casa della Fiorentina in un match non in grado di riaprire il discorso scudetto; si segnala l’ottima prestazione del portiere dei viola Frey, in giornata di grazia e in grado di evitare alla sua squadra la sconfitta in più di qualche occasione.

Il terzo posto della classifica lo prende la Lazio, che lo strappa al Palermo e si candida sempre più per la Champions; nel posticipo serale la squadra di Delio Rossi ha infatti sconfitto l’Empoli di Cagni grazie alle reti di Pandev, Rocchi e Manfredini confermando il suo stato di grazia.

Soffre il Milan che porta a casa una vittoria contro l’Atalanta che vale la Champions ma che non mette al riparo la squadra di Ancelotti dalle critiche per gioco macchinoso e spesso inconcludente.

Per quanto riguarda le squadre impegnate nella lotta alla salvezza, sul campo neutro di Rimini la Reggina ha battuto il Catania per 4 a 1 mentre a Messina il Torino ha sconfitto i padroni di casa per 3 a 0.

Vittoria esterna del Chievo contro il Cagliari mentre in casa il Parma sconfigge il Siena e l’Udinese travolge il Livorno.