0 Shares 8 Views 4 Comments
00:00:00
12 Dec

L’uomo che fissa le capre, recensione e trailer

6 novembre 2009
8 Views 4

Esce oggi, distribuito da Medusa, il nuovo film con George Clooney protagonista: L’uomo che fissa le capre, diretto da Grant Heslov tratto dall’omonimo libro del giornalista inglese Jon Ronson.

Bob Wilton (Ewan McGregor), giornalista fallito e in rotta di collisione con la moglie, deve trovare una storia importante che lo riporti in auge.

Finito in Iraq in cerca di gloria, scopre l’esistenza di un reparto dell’esercito degli Stati Uniti che si dedica allo studio delle cosidette armi paranormali.

Insieme a Lyn Cassidy (George Clooney), un ex-militare convinto di essere un guerriero Jedi in quanto affiliato a questo gruppo di elite secondo cui si è in grado di uccidere una capra solo fissandola, Bob impara a conoscere tecniche e segreti di questa unità speciale nella quale Lyn era stato addestrato mentre i due si trovano nel deserto iracheno.

Una sceneggiatura divertente, un’interpretazione convincente e la sana ironia su un tema, l’autorità militare, che negli Stati Uniti, è pericoloso violare.

Un film d’impegno, L’uomo che fissa le capre, che mescola commedia demenziale e racconto crudele della realtà, cinismo e serietà.

Il tutto grazie ad un cast davvero all’altezza: George Clooney, Ewan McGregor, Jeff Bridges e Kevin Spacey alternano momenti burleschi a riflessioni profonde, dialoghi acuti e illuminanti sulla realtà americana e sulla sua politica ad esternazioni da quattro soldi sul loro essere machi.

Un film assolutamente da vedere in cui l’impegno politico e sociale del regista e dei suoi interpreti appare in tutta la sua interezza ma la forza della narrazione risiede in questo caso in un uso sapiente delle immagini e soprattutto delle parole che diventano rivelatrici di una verità troppo spesso nascosta.

Vi consigliamo anche