0 Shares 5 Views
00:00:00
14 Dec

La dura verità, quando la lotta tra i sessi è solo uno stereotipo

27 novembre 2009
5 Views

L’amore è una battaglia tra sessi? Secondo Robert Luketic pare proprio di sì, almeno stando alla sua ultima commedia romantica, La dura verità, in uscita oggi ed interpretata da Katherine Heigl e Gerard Butler.

Abby Richter (Katherine Heigl) è la produttrice di un talk show mattutino, “A.M. Sacramento”, che si vanta di riuscire a trovare subito una soluzione a qualsiasi problema, a parte la sua situazione di single infelice. Infatti, quando si tratta di rapporti di coppia, il suo curriculum è disastroso.

Quando il suo show soffre un calo negli ascolti, Abby è costretta a dare spazio al nuovo corrispondente speciale Mike Chadway (Gerard Butler), un uomo capace di farla andare su tutte le furie. Il suo spazio televisivo La dura verità promette di rivelare quello che pensano veramente gli uomini ma il suo stile decisamente sciovinista e scioccante mette Abby in una situazione poco piacevole.

A peggiorare le cose si scopre che questa parte del programma fa impennare gli ascolti del network.

Una sera Abby incontra il suo vicino Colin, è un medico single: lui è tutto quello che Mike Chadway non è: elegante, educato e assolutamente non interessato alle cose volgari. Questa volta, Abby non vuole rovinare tutto. Lei odia ammetterlo, ma ha bisogno del punto di vista di Mike sul pensiero maschile per compiere le mosse giuste.

Così, mentre Mike dà lezioni ad Abby e Abby mette alla prova le teorie di seduzione provocante di Mike, entrambi scopriranno una verità ironica: per quanto possano essere differenti, uomini e donne condividono molte sensazioni nascoste.

"Spero vivamente che il ritratto che il film fa degli uomini e delle donne sia un tantino esagerato", ha dichiarato Katherine Heigl aggiungendo che "molte donne si riconosceranno in Abby e nel suo atteggiamento maniacale nei confronti del controllo. Sebbene sia un pochino estremo, è possibile riscontrarlo in molte donne. Io stessa amo avere il controllo sulle cose. Pur esasperando il tema, La dura verità parla delle differenze tra i sessi e di come a volte bisogna scendere a dei compromessi in amore senza per questo cambiare totalmente il proprio modo di essere".

"C’è molto di me in Mike, in quanto anch’io amo divertirmi e scherzare, fare lo sbruffone", ha detto invece Gerard Butler. "Certo, non condivido i suoi ideali, ma credo che per quanto il film accentui volutamente il divario tra uomini e donne, bisogna ammettere che rispecchia un po’ il pensiero che le donne hanno degli uomini e viceversa. Mi piaceva inoltre tornare alla commedia visto che avevo appena girato un film d’azione e La dura verità era un piacevole diversivo. Non è stato facile tuttavia trovare il ritmo giusto ma ancora più difficile è stato recitare con l’accento americano".

Nel complesso La dura verità è un film simpatico e godibile che però, nonostante le premesse sensazionalistiche, non fa altro che seguire un trend e una moda; non approfondisce, volutamente, lo sguardo sui motivi della lotta tra sessi, non fornisce spiegazioni, non esplicita teorie. Racconta una storia che alla fine diventa banale dimostrazione di come l’amore, al cinema, sia sempre superiore a tutto il resto.

Consigliato a chi ha voglia di un film spassoso, leggero e anche un po’ smielato.

Vi consigliamo anche