0 Shares 11 Views
00:00:00
18 Dec

La scelta del partner dipende dall’ansia

LaRedazione - 16 marzo 2010
LaRedazione
16 marzo 2010
11 Views

Se qualche giorno fa scrivevamo che in amore avere interessi in comune facilita, oggi riportiamo un nuovo rapporto che in qualche modo conferma quanto detto.

Secondo una ricerca tedesca condotta dagli esperti dell’Università di Trier, infatti, se siamo in ansia o in preda al nervosismo tendiamo a preferire un compagno la cui espressione facciale sia il più possibile diversa dalla nostra.

Gli scienziati hanno reclutato 50 studenti a cui hanno mostrato le foto erotiche di 40 donne seminude, alcune delle quali erano state modificate in modo da creare una somiglianza con i ragazzi intervistati.

I volontari sono stati poi divisi in due gruppi: al primo appartenevano giovani tranquilli e pacifici, mentre i membri dell’altro erano piuttosto agitati e dallo studio è risultato che mentre i primi prediligevano le ragazze con un viso più simile al loro, gli altri sceglievano quelle diverse.

Tali risultati inducono dunque a credere che gli opposti si attraggono solo se si è stressati e sono sostenuti anche dalle teorie evoluzionistiche secondo cui per le relazioni di lungo corso vengono di solito preferite le compagne che comunicano sensazioni di affidabilità con espressioni facciali che ci ricordano la nostra.

Quando le condizioni lo permettono, infatti, i discendenti dei cacciatori continuano infatti a scegliersi partner fisicamente simili a loro, a cui possono tranquillamente affidare la prole; in condizioni di stress, invece, quando la sopravvivenza è meno certa, gli uomini sono più inclini al rischio e scelgono donne diverse da loro in modo da arricchire il patrimonio genetico dei figli e garantire il proseguimento della stirpe.

Loading...

Vi consigliamo anche