0 Shares 4 Views
00:00:00
16 Dec

La verginità è un valore per i giovani

LaRedazione - 13 novembre 2009
LaRedazione
13 novembre 2009
4 Views

I giovani italiani credono che la verginità sia un valore e per questo ritardano, e di molto, la loro prima volta.

Lo sostiene un’indagine Gfk Eurisko condotta su 3.000 persone di età compresa tra i 18 e i 55 anni secondo cui i ragazzi e le ragazze italiane scelgono sempre più spesso di perdere la verginità tra i 20 e i 25 anni e il 15% di loro è di sesso maschile.

Alla base di questa scelta da parte dei ragazzi ci sarebbe una certa "insicurezza, ansia da prestazione e un mix tra scarsa conoscenza in materia di educazione sessuale e assenza del conforto dei padri".

Interessante la correlazione tra scelte dei maschi e rapporto con il padre: pare infatti che l’assenza della figura paterna dalla vita dei ragazzi abbia determinato talmente tante insicurezze da aver fatto slittare la voglia di fare sesso per la prima volta in età precoce.

Va detto invece che, secondo gli esperti, ben il 66% delle adolescenti incontra il sesso prima dei 18 anni portando ad un abbassamento dell’età media della prima volta.

Loading...

Vi consigliamo anche