Le cronache di Narnia: il Principe Caspian

Arriva il 14 agosto il secondo film tratto dall’amatissima serie di classici della letteratura scritti da C.S. Lewis: Le cronache di Narnia: il Principe Caspian.

Il film prosegue nel racconto della spettacolare storia incominciata con la pellicola del 2005, vincitrice di un Oscar, Le cronache di Narnia: Il leone, la strega e l’armadio, che ha guadagnato oltre 745 milioni ai botteghini mondiali, diventando uno dei film di maggiore successo mai realizzati e uno dei migliori risultati nella storia dei Walt Disney Studios.

A differenza del primo episodio, che volutamente iniziava in tono minore e saliva di livello fino ad arrivare all’epica scena di battaglia, Il principe Caspian incomincia in maniera sontuosa e diventa sempre più imponente.

E’ trascorso un anno dagli eventi raccontati ne Le cronache di Narnia: Il Leone, la Strega e l’Armadio.

In quel reame incantato ben 1288 anni separano le vicende del primo capitolo da questo secondo episodio perchè nel nostro mondo è trascorso solo un anno ma a Narnia il tempo funziona in un altro modo.

Durante l’assenza dei fratelli Pevensie, Peter (William Moseley), Susan (Anna Popplewell), Edmund (Skandar Keynes) e Lucy (Georgie Henley), l’Età d’oro di Narnia è finita, il regno è stato conquistato dai Telmarini ed ora è sotto il controllo del malvagio Re Miraz (Sergio Castellitto), che esercita il suo potere sul territorio senza alcuna pietà.

I quattro ragazzi si uniscono al giovane Principe Caspian (Ben Barnes), che è stato costretto alla clandestinità perchè lo zio Miraz sta cospirando contro di lui per ucciderlo e far salire al trono il figlio appena nato.

Usando il corno magico di Susan, Caspian ha richiamato a  Narnia i fratelli Pevensie perché lo aiutino a riconquistare il trono di cui è il legittimo erede; la mèta da raggiungere è la mitica casa di Aslan, il leggendario leone redentore, presso la quale perverrà un esercito agguerrito ed eterogeneo costituito da nani e gnomi, giganti e fauni, centauri e minotauri, e da ogni sorta di animale parlante.

Lo scontro con le milizie dell’usurpatore non tarderà a svolgersi ma riusciranno i quattro fratelli Pevensie a ritrovare il leone, a soccorrere in tempo l’eroico Caspian, a sconfiggere Miraz e a ripristinare l’antico spirito, la magia e la gloria nel paese?