Le donne del Sud vivono di più

Nei paesi dell’Europa meridionale le donne vivono più degli uomini mentre al Nord del Continente gli uomini si ammalano meno delle donne.

Sono questi, in sintesi, i risultati del progetto Share (Survey of health, ageing and retirement in Europe), finanziato dall’UE.

L’obiettivo di Share era di fornire dati affidabili sulle condizioni di vita degli anziani europei, per i ricercatori e i responsabili delle politiche impegnati nel campo della salute pubblica, economia e scienze sociali.

Dal suo inizio, nel 2004, sono stati raccolti dati su 30.000 persone dai 50 anni in su, in 15 paesi europei.

Inizialmente lo studio ha concentrato l’attenzione su salute, lavoro, sicurezza finanziaria, pensioni, struttura famigliare e relazioni.

In generale, i risultati hanno indicato che gli europei meridionali vivono più a lungo ma che si ammalano più spesso degli anziani dei paesi dell’Europa del nord; le controparti settentrionali generalmente invece godono di una salute migliore e sono più ricchi.

In termini di salute generale, i danesi (seguiti dagli svedesi e dagli svizzeri) sono i più soddisfatti: il 40% di essi ritiene di non godere di una salute ottimale e circa il 10% ritiene di possedere una salute carente o molto cattiva.

Le donne sembrano avere più problemi di salute degli uomini ma gli uomini soffrono più spesso di malattie potenzialmente letali come il diabete e le patologie cardiache e polmonari. In tutti i Paesi studiati, gli uomini sembrano più soggetti all’obesità rispetto alle donne.