Le spagnole sessualmente focose fino ai 40 anni

Nessun problema fra le lenzuola per le donne spagnole dai 18 ai 39 anni ma le cose cambiano drasticamente con l’arrivo degli -anta almeno a sentire i risultati dello studio, condotto intervistando 6.199 pazienti (uomini e donne) di tutta la Spagna e 301 medici di famiglia, illustrato al Congresso mondiale sulla menopausa di Madrid da Lorenzo Guirao, presidente dell’Asociacion para la investigacion de las Disfunciones sexuales en atencion primaria.

"Si tratta del più vasto studio mai realizzato su questo temi in Spagna", ha detto l’esperto, "ed evidenzia come la prevalenza delle disfunzioni sessuali aumenti con l’età, arrivando a un vero picco tra i 40 e i 69 anni".

L’età sembra dunque essere un elemento chiave; il calo del desiderio triplica fra le quarantenni rispetto alle più giovani e il secondo problema per le over 40 spagnole è rappresentato dalla difficoltà dell’eccitazione.

Secondo lo studio, inoltre, l’incidenza delle disfunzioni sessuali raddoppia nelle donne sottoposte a isterectomia rispetto alle coetanee non operate.

"La menopausa chirurgica"
, ha spiegato Santiago Palacio, presidente del Congresso, "genera molti cambiamenti improvvisi nella donna, e la perdita del desiderio è uno di questi. Nel corso degli anni si sono moltiplicati i trattamenti per le disfunzioni sessuali maschili, ma di recente si è dato spazio anche ai problemi femminili, con la messa a punto di opzioni terapeutiche a base di testosterone, che aiutano le pazienti a ritrovare il desiderio".