0 Shares 57 Views
00:00:00
22 May

Lg GD910, il Watch Phone

dgmag - 17 febbraio 2009
17 febbraio 2009
57 Views

Gli orologi ipertecnologici di spie ed agenti segreti sono senza dubbio uno dei gadget più invidiati della storia del cinema.

LG li mette al polso di chiunque con GD910, il primo orologio al mondo con telefono cellulare incorporato per comunicare e videochiamare tramite reti 3G senza limiti, attraverso un auricolare Bluetooth e uno schermo touch screen.

Il design essenziale e raffinato e i materiali di alto pregio fanno del Watch Phone un accessorio elegante, la cui vestibilità è assicurata in qualsiasi occasione.

Il display, da 1,43 pollici, è touchscreen e permette sia di visualizzare l’ora, come qualsiasi orologio, sia di inviare messaggi o di effettuare chiamate. E la connessione a Internet? Ormai è un must di qualsiasi telefono.

Il GD910 è compatibile con  le reti Hsdpa, che permettono di trasferire i dati con una velocità pari a 7,2 Mbps e di godere di immagini di alta qualità anche durante le videochiamate, grazie alla videocamera integrata. Ascoltare la musica non sarà mai stato così facile grazie alla presenza di uno speaker integrato.

Per garantire l’utilizzo del dispositivo senza l’ausilio delle dita, il Watch Phone supporta sia il riconoscimento vocale dei comandi, impartibili con o senza l’auricolare Bluetooth, sia la funzionalità “Text to Speech” che legge automaticamente i messaggi in arrivo senza doverli scorrere manualmente.

LG GD910, caratteristiche:

Banda: 3G Hsdpa 7.2, GSM Quadband
Display: 1.43”, TFT Touch Screen
Fotocamera: incorporata
Dimensioni: 61mm x 39mm x 13,9mm
Connettività: Bluetooth
Funzionalità avanzate: Videochiamate, TTS (Text to Speech), lettore MP3

Loading...

Vi consigliamo anche

Star Wars Day: cose da sapere
Cinema

Star Wars Day: cose da sapere

La Redazione - 4 maggio 2018
Il cinema diventa a quattro zampe
Cinema

Il cinema diventa a quattro zampe

Michela Chiuchiolo - 30 marzo 2018
Renato Zero sbarca al cinema con Zerovskij
Cinema

Renato Zero sbarca al cinema con Zerovskij

Michela Chiuchiolo - 18 marzo 2018