0 Shares 8 Views
00:00:00
18 Dec

Lo stupro diventa legale in Afghanistan

dgmag - 31 marzo 2009
31 marzo 2009
8 Views

La notizia non è stata ancora confermata ma a parlarne sono fonti interne alle Nazioni Unite secondo cui in Afghanistan è stato reso legale lo stupro del marito ai danni della moglie.

Una legge non ancora pubblicata ma a quanto pare già varata obbliga le donne a "concedersi" al marito senza opporre resistenza, vieta loro di uscire di casa, di cercare lavoro o di andare dal dottore senza il permesso del consorte e affida la custodia dei figli ai padri e ai nonni in caso di separazione.

L’articolo più controverso della legge è proprio il 132, secondo cui una donna non può rifiutarsi di avere rapporti col marito, che ha diritto a consumarne almeno uno al giorno.

Il leader del partito politico hazara (favorevoli alla legge), Ustad Mohammad Akbar, ha dichiarato che la donna può rifiutarsi di avere rapporti sessuali con il marito solo se è indisposta o ha un’altra ragionevole "scusa".

A scriverlo è il quotidiano inglese Guardian secondo cui lo scopo del governo afghano presieduto da Hamid Karzai è di garantirsi la benevolenza dei fondamentalisti in vista delle elezioni presidenziali di quest’anno; Karzai ha infatti perso molti consensi e gli hazara sono considerati una sorta di ago della bilancia nelle decisioni politiche in vista delle elezioni di agosto.

Il portavoce di Karzai, interrogato in merito al nuovo provvedimento, non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Loading...

Vi consigliamo anche