0 Shares 9 Views
00:00:00
13 Dec

Luca Argentero gay in Diverso da chi?

16 marzo 2009
9 Views

Arriva al cinema il 20 marzo la divertente commedia di Umberto Carteni, Diverso da chi?, che racconta il tanto attuale tema dell’omosessualità interpretato da Luca Argentero, Claudia Gerini e Filippo Nigro.

La storia racconta di Piero (Luca Argentero), brillante trentacinquenne gay “fidanzato in casa” con Remo (Filippo Nigro) che vive in una città del nord-est; per testimoniare il “diritto alla diversità” partecipa alle primarie del centrosinistra ma, per una serie di eventi imponderabili, le vince e si trova ad essere candidato sindaco, tra i pregiudizi degli avversari e lo sgomento del suo partito.

Come può un gay diventare sindaco nel profondo nord? Per bilanciarlo gli affiancano Adele (Claudia Gerini), moderata tutta d’un pezzo, contraria persino al divorzio, un simbolo vivente dei valori tradizionali conosciuta come “la furia centrista”.

L’inizio della campagna è un‟ecatombe: Piero e Adele litigano su tutto; ma Remo, più romantico, capisce le donne e fornisce al compagno consigli su come ingraziarsi Adele.

Piero inizia a “corteggiare politicamente” la sua vice fino a trovare un accordo ma la situazione gli sfugge di mano e i due vengono travolti da un’attrazione irresistibile.

Galeotto fu il compromesso: il “gay duro e puro” e la “moderata di ferro” precipitano in una relazione segreta che va contro i loro valori, le loro identità, la loro linea politica.

A questo punto Piero è a dir poco confuso: sceso in campo per difendere il diritto alla libertà sessuale, ora vive di nascosto una “storia proibita” con una donna mentre, grazie alla campagna elettorale, è ormai un simbolo del movimento gay! Cosa diranno i suoi elettori? Cosa penseranno i suoi avversari? Ma soprattutto come dirlo a Remo?

Tra mille peripezie di ogni genere e grado, Piero dovrà tentare di sbrogliare la situazione nella quale si è cacciato e capire da che parte stare… Lui, che della propria “diversità” aveva fatto un cavallo di battaglia dovrà affrontare la sua situazione di uomo “due volte diverso” fino a porsi una domanda: ma diverso da chi?

Secondo Claudia Gerini, il film rispecchia "la realtà, che è fatta di tanti tipi di famiglie diverse, lontane dal classico madre, padre, figlio, ma capaci comunque di dare affetto a un bambino. Certo in Italia, siamo ancora molto lontani dall’accettazione, politicamente parlando, di situazioni come quella del film. Se pensiamo che ci sono ancora politici che considerano l’omosessualità una malattia…".

Luca Argentero, che torna a interpretare un gay a due anni da Saturno contro di Ozpetek, in conferenza stampa ha scherzato invece con il suo compagno sullo schermo, Filippo Nigro: "a furia di provare, alla fine sembravamo una coppia vera".

Il trailer di Diverso da chi?:

Vi consigliamo anche