Microsoft-Novell: spazio anche per Dell

Microsoft e Novell nell’ambito della tanto criticata partnership hanno stipulato un accordo con Dell che faciliterà il passaggio alla distribuzione Suse Enterprise di Linux.

Dell acquisterà da Microsoft i certificati Suse Linux Enterprise Server e si impegnerà per la diffusione di Suse Enterprise di Linux e la migrazione di quanti più utenti open source possibili verso questa piattaforma.

In base all’accordo stipulato qualche mese fa, Microsoft e Novell hanno stabilito che chi acquista sistemi operativi da Redmond ha, compreso nel prezzo, la possibilità di ususfruire del supporto clienti e della manutenzione per la distribuzione Linux di Novell.

Lo stesso accordo prevede inoltre che Microsoft rinunci a qualunque pretesa di fare causa per infrazione di brevetto nei confronti di quegli utenti che utilizzano i sistemi open source Novell contro cui negli anni passati Microsot si era scagliata.

Proprio Susan Heystee di Novell ha dichiarato: “il fatto che Dell si sia unito all’accordo Microsoft-Novell riflette una verità del mercato: le due piattaforme del futuro sono Windows e Linux, e i clienti vogliono farle funzionare al meglio insieme”.
Lo scopo di Microsoft è dunque da un lato superare le diffidenze di chi non ha accettato l’accordo con Novell servendosi della partnership con il maggiore venditore di pc al mondo e da un altro lato entrare nel mondo open source a grandi passi e potendo contare su alleanze strategiche in grado di orientare in qualche modo il mercato.

Staremo a vedere se davvero la partnership tra Novell, Microsoft e Dell sarà in grado di mantenere le promesse e dare i frutti sperati.