0 Shares 11 Views
00:00:00
15 Dec

Mostra cinema Venezia 2010: La pecora nera di Ascanio Celestini

3 settembre 2010
11 Views

Esordio in grande stile per Ascanio Celestini che ha deciso di proporre la sua prima opera cinematografica all’interno di uno dei palcoscenici più prestigiosi, la Mostra del cinema di Venezia 2010, dove è in concorso e dove ieri sera ha ricevuto ben 7 minuti di applausi.

La pecora nera racconta una storia che in pochi avrebbero avuto il coraggio di raccontare e la sua genesi è durata circa 8 anni, periodo durante il quale Celestini ha portato l’omonimo spettacolo teatrale in giro per tutta Italia.

Il film è stato tutto girato nel padiglione 8 dell’ex manicomio di Santa Maria della Pietà, a Roma, ed è interpretato da Giorgio Tirabassi, Maya Sansa e Luisa de Santis; un manicomio chiamato Condominio dei santi dove il protagonista Nicola ha passato ben 35 anni e da dove (ri)parte per svelare al mondo la condizione degli invisibili.

Celestini ci racconta una storia di denuncia che fa commuovere anche se, ad un’analisi più attenta, si scopre che a volte l’eccessivo virtuosismo conduce ad una verbosità intollerabile, in cui diventa difficile tenere alta la concentrazione del pubblico a causa di un linguaggio a tratti troppo teatrale.

Il regista romano ha voluto sottolineare che il suo non vuole essere un film di denuncia politica ma di denuncia etica: "ho cercato di tenermi lontano dalle vicende conosciute per focalizzarmi invece sull’alienazione che caratterizza l’istituzione manicomio. Se vogliamo parlare di denuncia, ho voluto parlare di una denuncia etica e non politica. Se c’è una speranza è nell’individuo e non nella società e nella politica".

Un film coraggioso che arriverà nelle sale a partire dal prossimo 15 ottobre e che rischia seriamente di portarsi a casa una coppa da Venezia, sempre che qualcuno dei giudici accetti la sfida proposta.

Il trailer de La pecora nera:

Loading...

Vi consigliamo anche