0 Shares 12 Views
00:00:00
15 Dec

Novità Dvd Universal Marzo 2009

dgmag - 13 marzo 2009
13 marzo 2009
12 Views

Dal 4 marzo è disponibile in vendita il dvd di Un giorno perfetto.

L’ultimo film di Ferzan Ozpetek che, tratto dall’omonimo romanzo di Melania Mazzucco, ha nel cast  Valerio Mastandrea, Isabella Ferrari, Monica Guerritore, Nicole Grimaudo, Valerio Binasco, Angela Finocchiaro, Federico Costantini, Stefania Sandrelli e racconta una feroce storia d’amore: quella che separa e unisce Emma e Antonio. E mette in scena mondi diversi e lontani, che si incrociano come in un giallo inesorabile.

Dalla stessa data è disponibile in vendita il dvd del film La terra degli uomini rossi di Marco Bechis, con Abrisio Da Silva Pedro, Amelia Batista Cabreia, Ademilson Concianza Verga, Ambrosio Vilhalva, Claudio Santamaria e Chiara Caselli. Ambientato e girato nel Mato Grosso do Sul (Brasile) nel 2008, il film racconta il disagio degli indio;: costretti in riserve, senza altra prospettiva se non quella di andare a lavorare in condizioni di semi schiavitù nelle piantagioni di canna da zucchero dei ricchi ed annoiati latifondisti, i fazendeiro. Per questo motivo, moltissimi giovani indio si suicidano l’uno dopo l’altro.

E proprio l’ennesimo suicidio scatena la ribellione: guidati da un leader, Nádio, e da uno sciamano, un gruppo di Guarani-Kaiowá si accampa ai confini di una proprietà per reclamare la restituzione delle terre. Due mondi contrapposti si fronteggiano. Si fanno una guerra prima metaforica e poi reale. Ma non cessano mai di studiarsi. A provare la "curiosità dell’altro" sono soprattutto i giovani. Una curiosità che avvicinerà il giovane apprendista sciamano Osvaldo alla figlia di un fazendeiro…

Completano le uscite del 4 marzo il dvd del film Un giorno senza messicani dell’eclettico regista messicano Sergio Arau con Caroline Aaron, Tony Abatemarco, Melinda Allen, Fernando Arau, Frankie J. Allison, Yareli Arizmendi, Maria Beck. Nel film si ipotizza cosa succederebbe se un giorno la ricca California si svegliasse e si rendesse conto che tutti i messicani sono spariti: per qualcuno potrebbe essere un sogno, per altri uno shock;  le conseguenze economiche, politiche e sociali di questo disastro terrorizzano il Golden State; Gli esperti azzardano le prime ipotesi: si tratta di un rapimento ad opera degli alieni? Terrorismo biologico? L’Apocalisse ha prescelto i “Latinos”? O forse sono solo scappati perché stanchi di essere considerati invisibili?


Grace is gone, scritto e diretto da James C. Strouse, ha vinto il premio del pubblico e per la migliore sceneggiatura al Sundance Film Festival 2007. Nel cast John Cusack nei panni di un padre costretto a  crescere – spesso da solo – la figlia dodicenne Heidi e sua sorella Dawn, di otto anni. Mentre si barcamena come genitore, riceve la triste notizia della scomparsa della moglie Grace, rimasta uccisa al fronte. Impreparato lui stesso ad affrontare la tragedia, si troverà completamente incapace di dirlo alle figlie.

Donne e dintorni diretto dalla regista belga Cécile Telerman con Anne Parillaud (Nikita), Judith Godrèche (L’appartamento spagnolo), Mathilde Seigner. E’ la storia di tre amiche Florence, Juliette e Marie. Ognuna delle tre è travolta dal caos della splendida Parigi, costretta a barcamenarsi tra lavoro e vita privata senza alcuna tregua; PARIGI di Cédric Klapisch con Juliette Binoche, Romain Duris, Fabrice Luchini, Albert Dupontel, François Cluzet, Karin Viard. Il film è la storia di un parigino che è malato e non sa se dovrà morire. La sua condizione lo porta a guardare le persone che incontra con occhi completamente diversi. Immaginare la morte dà significato alla sua vita, alla vita degli altri e alla vita dell’intera città.

Tre scimmie, diretto dal regista turco Nuri Bilge Ceylan, che ha vinto il premio per la miglior regia al 61.mo Festival di Cannes; Hometown story (in vendita in versione originale con sottotitoli in italiano) scritto e diretto da Arthur Pierson con Jeffrey Lynn, Donald Crisp, Marilyn Monroe; Buster Keaton Classics. La mimica inimitabile e le espressioni stralunate di uno dei mostri sacri del film muto classico in una raccolta imperdibile. Quattro cortometraggi (The Playhouse, My Wife’s Relations, The Electric House e The Balloonatic) da collezione girati e interpretati da un artista senza tempo.

Dal 18 marzo sono disponibili in vendita: PA-RA-DA di Marco Pontecorvo con Jalil Lespert, Evita Ciri, Gabriel Rauta, Patrice Juiff, Bruno Abraham Kremer, Robert Valeanu e con la partecipazione di Daniele Formica. PA-RA-DA ha vinto il Premio Pasinetti alla 65.ma Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di venezia e racconta la vera storia del clown di strada Miloud Oukili, il suo arrivo in Romania nel ’92,  tre anni dopo la fine della dittatura di Ceausescu, e il suo incontro con i bambini di strada, i cosiddetti “boskettari”. Dopo molte disavventure e vere e proprie tragedie, osteggiato da funzionari corrotti, Miloud riuscirà a creare una vera e propria compagnia circense e riuscirà a portare in scena lo spettacolo nella piazza principale di Bucarest, dimostrando che era possibile ridare dignità umana ad esseri che tutti consideravano animali. PARADA è anche il nome dell’affermato gruppo circense fondato da Miloud che ancora oggi porta in giro per l’Europa i propri spettacoli con il loro messaggio di amicizia multietnica, solidarietà e speranza; Hard candy (VM 18 anni) il thriller di David Slade con Ellen Page, candidata come migliore attrice protagonista agli Oscar 2008 per l’acclamato film Juno; HOOT la commedia di Wil Shriner con Logan Lerman, Brie Larson, Cody Linley; On the edge il film d’azione diretto ed interpretato da Fred Williamson; L’uomo del Klan (1974) di Terence Young con Luciana Paluzzi, Cameron Mitchell, Lee Marvin, Richard Burton. Forte e controverso, tratto da un romanzo che costò al suo autore minacce di morte e censure, un film sul dramma del razzismo e sulle ombre più scure dell’animo umano; (1976) di Randal Keisler con John Travolta, Diana Hyland, Robert Reed, Ralph Bellamy, Glynnis O’Connor. Ispirato da una drammatica storia vera, con un giovanissimo John Travolta e un emozionante lieto fine, The boy in the plastic bubble è un film che colpisce e sconvolge.

Completa i titoli in uscita il 18 marzo: The Women di Diane English con Meg Ryan, Annette Bening, Eva Mendes, Debra Messing, Jada Pinkett Smith, Candice Bergen, Tilly Scott, Pederson, India Ennenga, Bette Midler, Carrie Fisher. Tratto dal film di George Cukor del 1939, Donne, a sua volta ispirato all’omonima commedia di Clare Boothe Luce, The Women ci trasporta in un animato angolo di Manhattan, dove si incrociano i mondi dell’editoria, della moda e della finanza. Al centro della storia c’è il personaggio di Meg Ryan, Mary Haines, una donna estremamente emancipata e moderna che all’improvviso si trova a dover fare i conti con un problema eterno: il tradimento del marito. Le amiche si affrettano a prendere subito le sue parti, con in testa la sua migliore amica, Sylvie Fowler, la dinamica direttrice di una rivista, interpretata da Annette Bening. Ma quando Sylvie tradisce Mary in un patto faustiano, l’intero gruppo di amiche resta profondamente scosso, e le due donne dovranno affrontare la rottura più dolorosa di tutte – quella di un’amicizia.

Loading...

Vi consigliamo anche