0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Nozze gay, ricorsi inammissibili secondo la Cassazione

dgmag - 14 aprile 2010
14 aprile 2010
11 Views

La Corte Costituzionale ha rigettato per inammissibilità i ricorsi sui matrimoni gay presentati dal Tribunale di Venezia e dalla Corte di Appello di Trento.

Lo ha riferito in una nota la stessa Corte, precisando di ritenere "inammissibili le questioni (relative alle unioni omosessuali) in riferimento agli articoli 2 e 117 primo comma della Costituzione e infondate in relazione agli articoli 3 e 29 della Costituzione".

La vicenda all’esame era quella di due coppie di Venezia e Trento, assistite dall’associazione radicale Certi Diritti e dalla Rete Lenford.

Circa un anno fa una coppia di omosessuali aveva presentato al Comune di Venezia, dove risiede, la richiesta di pubblicazioni per procedere al matrimonio, ricevendo in risposta un preciso no per la "ritenuta estraneità all’ordine giuridico italiano dell’istituto del matrimonio tra persone dello stesso sesso".

La coppia aveva così deciso di rivolgersi al Tribunale, dove i giudici avevano sollevato la questione davanti alla Corte Costituzionale.

I ricorrenti, in sostanza, sostenevano la non esistenza nell’ordinamento italiano di un divieto al matrimonio tra persone dello stesso sesso e lamentavano l’ingiustificata compromissione di un diritto fondamentale (quello di contrarre matrimonio) oltre che la lesione di una serie di diritti sanciti a livello comunitario.

Loading...

Vi consigliamo anche