0 Shares 9 Views
00:00:00
17 Dec

Nuove cure contro la cellulite a base di anidride carbonica

dgmag - 8 luglio 2010
8 luglio 2010
9 Views

La cellulite è la bestia nera di tutte le donne e trovare una cura in grado di contrastarla oppure di debellarla è il sogno di tutte.

Per questo ogni volta che si parla di nuove cure contro la cellulite le orecchie, quasi da sole, si drizzano.

Stavolta la scoperta arriva da Siena e identifica nell’anidride carbonica il nuovo mezzo tramite il quale contrastare la cellulite se iniettata sotto la cute e dunque in grado di allargare i vasi sanguigni, permettendo un miglioramento della circolazione e favorendo di conseguenza la rigenerazione delle cellule e dunque sciogliendo.

Lo studio è stato condotto su 48 donne che si sono sottoposte a sei sedute nell’arco di tre settimane: in media la circonferenza delle cosce è risultata ridotta di due centimetri, quella delle ginocchia di 1 centimetro e il girovita di 3 e la pelle è diventata più compatta

Come scrive il Daily Mail l’iniezione dura dai 4 ai 5 minuti e non è dolorosa ma può lasciare dei lividi e dunque i pazienti vengono invitati a non praticare attività fisica intensa per 4 ore e a non entrare in contatto con acqua per 4 ore.

Ogni seduta di cabossiterapia costa dai 120 ai 180 euro e garantisce la sconfitta della cellulite in circa 12-14 incontri.

La cabossiterapia secondo gli esperti è in grado anche di eliminare le rughe del viso agendo esattamente come sulla cellulite.

Loading...

Vi consigliamo anche