Orso d’Oro a Tropa de Elite di José Padilha

Il film brasiliano Tropa de Elite di José Padilha ha vinto l’Orso d’Oro alla 58esima edizione del Festival di Berlino.

Tropa de Elite è un thriller politico che racconta l’influenza della mafia della droga nella vita delle fasce più povere del Brasile e di una squadra speciale, il Bope, molto corrotta; la pellicola ha fatto infuriare la polizia e portato il regista a un passo dal carcere.

Il premio per la migliore regia è andato a Paul Thomas Anderson per Il petroliere; l’attore iraniano Reza Najie si è aggiudicato il premio come miglior attore per La canzone dei passeri, in cui veste i panni di un allevatore di ostriche.

A vincere l’Orso d’argento per la migliore interpretazione femminile è stata invece la britannica Sally Hawkins per il suo ruolo in Happy-Go-Lucky di Mike Leigh.

Orso d’argento per la miglior musica a Johnny Greenwood per Il Petroliere; Orso d’Argento/Gran Premio della giuria all’americano Errol Morris per il documentario Standard Operating Procedure.

Sono stati inoltre assegnati i seguenti premi: Orso d’argento per la migliore sceneggiatura al film cinese Zuo You (In Love we Trust) di Wang Xiaoshuai; premio per la migliore opera prima al giapponese Izuru Kumusakas per Asyl – Park and Love Hotel; menzione per il film che apre nuove prospettive attribuita a Lake Tahoe del messicano Fernando Eimbke.

Caos Calmo di Antonello Grimaldi non ha portato a casa nessun riconoscimento.