Per Madagascar 2 Ben Stiller a Roma

Una conferenza stampa scenografata in stile safari per presentare il film di Natale targato DreamWorks : Madagascar 2, avventura in Africa alla scoperta delle proprie origini e dei propri desideri per leone, zebra, giraffa e ippopotamo più amati degli ultimi anni.

Sarà in 650 sale italiane il 19 dicembre e sono venuti a parlarcene a Roma niente popò di meno che delle voci originali dei protagonisti: Ben Stiller e Chris Rock, con il produttore Jeffrey Katzenberg, e i doppiatori italiani, il duo comico Ale & Franz.

Inutile dire che più che di una conferenza stampa si è trattato di uno spettacolo tutto da ridere, con Chris Rock che ha esordito con un "ho una personalità a strisce oramai" e Ben Stiller che ha concluso: “ho molto in comune con Alex il leone, anche se penso che abbia dei capelli migliori dei miei”.

Intermezzi  necessariamente più pacati e tecnici, sono stati quelli del produttore DreamWorks invece.

Mentre gli attori ironizzavano sui propri personaggi e sui rispettivi ruoli, Katzenberg infatti, ha voluto sottolineare quale grande sfida abbia significato la realizzazione di questo sequel, in cui i movimenti sono sempre corali, e che senza i nuovi, più complessi strumenti della tecnologia digitale d’animazione sarebbe stato impossibile rappresentare. Insomma, un secondo episodio, ancora più bello (da vedere) del primo, che ha avuto la fortuna di riunire l’intero team originale.

Ale & Franz hanno ricondotto ogni loro intervento al gioco di coppia che li contraddistingue, un botta e risposta esilarante, non hanno però tralasciato i ringraziamenti a chi li ha aiutati nel lavoro di doppiaggio, un elogio sentito alla "sceneggiatura impeccabile e perfetta"(come ha detto Ale) e complimenti diretti al cast originale, che ha ovviamente contraccambiato con lusinghe.

 

Ma la vera novità è stata un’altra, annunciata ufficialmente fin dall’inizio della conferenza: Madagascar è stato pensato come una trilogia, quindi aspettiamoci un terzo e conclusivo episodio!

Fu durante la trasferta in aereo per la presentazione europea del primo Madagascar che nel 2005 Katzenberg e i registi Eric Darnell e Tom McGrath, ebbero la prima idea di come sarebbe stato il sequel di questo film d’animazione rivelatosi uno smisurato successo.

Chissà se anche questa volta il viaggio transoceanico ha portato consiglio e ha suggerito qualcosa al produttore per la prossima puntata.

 

Di certo nel frattempo l’inventiva e l’umorismo di Ben Stiller hanno già volato alto, fino a fantasticare un’avventura nello spazio-tempo per la nostra banda di New York: “potrebbero essere risucchiati da un vortice spazio temporale e ritrovarsi proprio qui a Roma, magari nel Colosseo, tra i gladiatori …  immaginate lo spettacolo!”.