Pillola del giorno dopo, boom in Italia

E’ un vero e proprio boom quello che sta interessando le più giovani e che riguarda l’utilizzo della pillola del giorno dopo come medico contraccettivo.

Secondo gli esperti, infatti, in Italia nel 2006 sono state vendute 320.000 pillole del giorno dopo, il 55% a chi ha meno di 20 anni, ed il trend è in crescita, tanto che nel 2007 le pillole vendute hanno raggiunto le 370.000 unità.

Nonostante il boom dell’ultimo anno, l’Italia resta comunque agli ultimi posti in Europa per l’utilizzo di metodi contraccettivi.

Basti pensare che in base ad un sondaggio online realizzato su oltre 7.600 donne, si scopre le italiane non sono fedeli ai metodi contraccettivi e passano senza problemi dalla pillola al profilattico al coito interrotto.

Il 10% ricorre alla contraccezione d’emergenza, l’8% dichiara di non aver mai usato un metodo anticoncezionale e fra le under 25 il 27,5% non è mai andata dal ginecologo.

Secondo la campagna Scegli tu promossa dalla Sigo (Società italiana di ginecologia e ostetricia) su 1.100 ragazze italiane una ragazza su tre fa sesso per la prima volta senza precauzioni, il 30% sfida la sorte senza contraccettivo, il 90% delle ragazze ha già avuto rapporti e l’età media per il primo rapporto sessuale completo si aggira sui 17 anni.