0 Shares 19 Views
00:00:00
17 Dec

Poche donne in Cina, gli uomini a breve saranno single

LaRedazione - 12 gennaio 2010
LaRedazione
12 gennaio 2010
19 Views

Un mondo senza donne?Apocalittico, ma in Cina sta già capitando. Colpa del controllo delle nascite e della "politica del figlio unico".

Pechino sembra non avere più donne in età da marito. Sarebbero 24 milioni gli uomini che tra 10 anni potrebbero non avere abbastanza donne per sposarsi.

Negli anni ’80 il numero di aborti di feti femminili è stato così alto da compromettere sensibilmente la nascita di bambine e quindi future donne.

Il rapporto tra nascite di maschi e femmine è attualmente di 119 a 100 e lLa situazione si aggrava nelle zone rurali: una donna da sposare sarà praticamente impossibile per gli ultra quarantenni.

La "politica del figlio unico" è stata una soluzione proposta dal Partito comunista per evitare che la Cina fosse impreparata a sfamare tutti i bambini.

Le coppie possono avere solo un figlio, in campagna, con delle particolari eccezioni, è stato concesso di procreare fino a due bambini.

Ma nonostante l’allarme, riportato anche dalla Cnn, il governo non sembra intenzionato a fare passi indietro sulla legge. Rimarrà invariata per almeno altri 10 anni.

I cinesi sembrano però intenzionati a correre ai ripari affidandosi a soluzioni alternative: si stanno moltiplicando le coppie in cui la donna è più grande, o molto più grande dell’uomo.

Inoltre la condizione della donna in Cina, soprattutto nelle campagne è molto dura e priva di qualsiasi alternativa.

L’unico modo per riscattarsi è la fuga. Le statistiche sui suicidi, diffuse dall’Organizzazione mondiale della Sanità, rivelano che, unico paese al mondo, in Cina le donne che scelgono di togliersi la vita, contribuendo a oltre la metà dei suicidi femminili nel mondo, sono più numerose degli uomini.

Ogni anno un milione e mezzo di donne cinesi tentano di uccidersi, oltre 150mila ci riescono e nelle campagne la proporzione è tre volte quella delle città. Gli studi condotti rivelano che il problema di fondo è la disistima verso se stesse trasmessa dall’ambiente familiare.

Indotte a non dare valore alla propria vita, si annullano in un atto di autodistruzione che è anche rivendicazione morale e spirituale. E che nel suo essere così estremo assume il sapore di un riscatto.

C’è da sperare che almeno le spose siano rispettate, e non solo perché "in via di estinzione".

Loading...

Vi consigliamo anche