Prestazioni e dimensioni i problemi degli uomini

Gli uomini italiani sono insicuri e ansioni per quanto riguarda le questioni di sesso: a rivelarlo sono le chiamate ricevute, 4in 0 giorni, dagli oltre 100 andrologi Sia (Società Italiana Andrologia) che hanno risposto al numero verde 800363677 attivato per la campagna Torna ad amare senza pensieri.

Nello specifico, a chiamare il numero verde sono stati uomini di tutta Italia, con una prevalenza delle regioni del Sud e delle Isole (42,3%), rispetto a Nord ovest (23,1%), Nord est (11,4%) e Centro (23,3%); tra le città, invece, Roma ha battuto Milano (1.049 chiamate contro 835), e Napoli si è piazzata al secondo posto (946 telefonate), sorpassando Palermo (321), Firenze (221), Genova (160) e Cagliari (142).

Ma quali sono state le domande più frequenti dei ragazzi? A renderli più insicuri, ha rivelato Bruno Giammusso, andrologo e coordinatore scientifico della campagna, sono i tempi della prestazione e le dimensioni dei genitali.

"Agli specialisti", ha detto Giammusso, "i giovani hanno chiesto informazioni soprattutto su eiaculazione precoce e dimensioni dei genitali, che ancora oggi rimangono una delle principali fonti d’ansia. Si tratta di una preoccupazione ingiustificata, perchè deriva dalla mancanza di un’adeguata formazione in fatto di educazione sessuale e dal rapportarsi a modelli sbagliati".

Altra categoria di utenti assidui del numero verde sono stati uomini "più avanti con gli anni, specialmente cardiopatici e ipertesi, che sentono il bisogno di tornare ad avere una vita sessualmente attiva e soddisfacente. Per questo, hanno chiesto agli andrologi delucidazioni sui farmaci orali con indicazione per il trattamento della disfunzione erettile (come il Viagra, ndr) e su loro possibili effetti collaterali".