0 Shares 4 Views
00:00:00
13 Dec

Ragazze madri aumentano in paesi molto religiosi

17 settembre 2009
4 Views

Assolutamente plausibile il dato che emerge da una ricerca condotta da Joseph Strayhorn della Drexel University e University of Pittsburgh secondo cui nei paesi molto conservatori dal punto di vista religioso il numero di ragazze madri è più alto che altrove.

A creare questa associazione tra tasso di gravidanze precoci e religiosità secondo gli autori della ricerca non è né il reddito, né il tasso di aborti volontari ma presumibilmente il fatto che "per le adolescenti nelle comunità più religiose potrebbe essere meno ammissibile l’uso di contraccettivi".

Gli esperti hanno infatti misurato la religiosità di diversi stati Usa tramite il sondaggio del Pew Forum Religious Landscapes Survey e il tasso di gravidanze precoci e di aborto volontario usando i dati forniti dai Centers for Disease Control and Prevention mescolandoli con i dati sul reddito dal Bureau of Census Usa.

Dall’unione e dal confronto dei dati è emerso che le gravidanze sono più frequenti tra le giovanissime che vivono in stati con comunità molto religiose e che ciò non è correlato col tasso di aborto volontario né al reddito.

"Pensiamo che una spiegazione sia che le comunità più religiose siano più efficaci nello scoraggiare l’uso dei contraccettivi piuttosto che l’attività sessuale in sé tra le giovani",
sostengono gli autori dello studio.

Vi consigliamo anche