Raggiungere l’orgasmo? Un’utopia

Secondo il Sexual Wellbeing Global Survey, indagine condotta dalla Durex su un campione di 26.000 persone in 26 Paesi, a raggiungere l’orgasmo sono meno della metà delle persone che fanno sesso.

Nello specifico, si tratta del 48% degli interpellati con un picco per quanto riguarda spagnoli e italiani (66%) in Europa e messicani e sudafricani nel mondo; alla fine della classifica in Europa si trovano tedeschi (55%), russi (54%), inglesi (53%) e francesi (48%) mentre nel mondo i meno soddisfatti sono i giapponesi (27%) e i cinesi (24%).

Secondo la Durex il 58% di chi raggiunge l’orgasmo è contento degli aspetti emotivi della propria vita sessuale rispetto al 29% di chi raggiunge l’orgasmo solo di rado; coloro che raggiungono l’orgasmo con frequenza, otto persone su 10 (77%), sostengono di avere un legame più forte con il partner durante il rapporto sessuale mentre questo legamesi indebolisce tra chi fatica a raggiungere il piacere (54%).

In Italia solo il 64% di chi raggiunge l’orgasmo con frequenza si sente felice della propria vita sessuale e solo il 61% è felice per la propria salute psicologica; in Francia il 74% di chi raggiunge l’orgasmo con regolarità sostiene di godere anche di una buona salute psicologica mentre nove spagnoli su dieci (88%) si sentono sessualmente appagati.

E se l’86% degli uomini italiani raggiunge quasi sempre l’orgasmo, solo il 48% delle donne italiane riesce a provare lo stesso piacere.

Secondo lo studio della Durex per migliorare la propria vita sessuale si può ricorrere a massaggi, a giocattoli erotici, ma anche e soprattutto al prendersi il tempo necessario in quanto chi si dichiara soddisfatto dell’intensità dei propri orgasmi dedica in media ai preliminari 3,9 minuti in più rispetto a chi non lo è; inoltre, dice la Durex, trascorrere più tempo con il partner è un altro modo per arrivare all’orgasmo in maniera quasi sistematica.

La ricerca ha infine evidenziato che mentre gli uomini preferiscono raggiungere all’orgasmo tramite la propria partner, le donne lo raggiungono più facilmente con la masturbazione.