0 Shares 9 Views
00:00:00
16 Dec

Ricerca casa, ecco cosa vogliono le donne

dgmag - 27 luglio 2010
27 luglio 2010
9 Views

Subito.it ha condotto una ricerca per dimostrare quali sono i desideri delle donne che cercano casa e soprattutto cosa cercano da una casa le donne italiane.

La piscina è il sogno del 53% delle donne italiane in quanto considerata un luogo dove rilassarsi nel weekend o dopo una dura giornata di lavoro e rigenerarsi dal caldo.

Un altro 41%, attento al benessere e alla qualità dell’alimentazione, desidererebbe un orto dove coltivare cibi sani e biologici per se stesse e per la propria famiglia. Nella lista dei desideri per la casa delle italiane troviamo anche un rilassante bagno in una Jacuzzi per il 37% o un po’ di sano esercizio in una palestra tutta propria per il 29%.

L’indagine mostra che, oltre al prezzo, altri fattori chiave nella ricerca della casa ideale sono la luminosità, la spaziosità e la tranquillità della zona.

I peggiori vicini secondo le donne sono gli studenti che fanno festa tutte le sere e musicisti e cantanti che si esercitano a qualsiasi ora del giorno, mentre il gentile sesso si dimostra molto più tollerante verso chi possiede degli animali, anche se abbaiano o cinguettano continuamente, ritenuti problematici solo dal 10% delle intervistate.

Nella realtà una donna italiana su tre sta cercando casa e l’acquisto viene preferito all’affitto.

La casa che si cerca è tendenzialmente grande: il 39% punta sul trilocale ma ben il 46% non si accontenta e cerca una casa che abbia quattro o più vani.

Il 72% delle intervistate utilizza internet per cercare casa e della rete apprezza prima di tutto la comodità di effettuare la ricerca via web a qualsiasi ora del giorno e in ogni ritaglio di tempo e in secondo luogo il fatto che grazie alla rete si possa anche risparmiare senza passare attraverso intermediari.

Le donne si mostrano risolute anche quando si parla di investimenti economici: il 76% pensa che la casa sia ancora un buon investimento e solo una minoranza ritiene che la si compri soprattutto per il suo valore sentimentale o a causa della consuetudine del nostro Paese di essere proprietari dell’immobile in cui si abita.

L’80% delle donne interpellate è disposto a chiedere un finanziamento per assicurare un nido alla propria famiglia. Rispetto agli uomini però le donne son meno propense a finanziare l’acquisto di una nuova casa cambiando lavoro o svolgendone più di uno, forse semplicemente perché essendo maggiormente impegnate a districarsi tra lavoro, casa e figli non hanno proprio tempo libero da dedicare ad altro.

Loading...

Vi consigliamo anche