Roma Independent Film Festival al via

Si terrà, dal 13 al 19 Aprile, presso il Cinema Nuovo Olimpia di Roma la VI° edizione del Roma Independent Film Festival; la programmazione vedrà alternarsi lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, con anteprime europee e mondiali. Particolare attenzione sarà data alle opere prime del cinema italiano, cui sarà dedicato ampio spazio durante il festival.

La serata inaugurale sarà aperta dal film Sweet, Sweet Marja, primo lungometraggio del regista romano Angelo Frezza, una commedia brillante inquinata da elementi “imprevedibili”; a presentare il film, in anteprima assoluta, il regista e gli attori, Maria Grazia Cucinotta e Marco Messeri.

Fra i film italiani in concorso Il nostro Messia, di Claudio Serughetti, con Sarah Maestri, Rosalinda Celentano e Tinto Brass.

La giornata sui diritti umani sarà dedicata alla violenza e gli abusi nei confronti delle donne e le azioni di contrasto a questi crimini; alla proiezione di documentari e cortometraggi sul tema, seguirà un dibattito con registi ed esponenti di Amnesty International e da Nativo Onlus.

In programmazione l’Horror Day, grazie alla collaborazione con il Brussels International Festival of Fantastic Film, che presenterà il film Marmorea dello svizzero Markus Fischer. Ospite d’onore per la sezione italiana Lamberto Bava, che presenterà il suo ultimo film Ghost Son, distribuito dalla Moviemax.

Anche quest’anno sono previste numerose serate a tema, dedicate al cinema spagnolo, francese, canadese, iraniano.

Fra i film stranieri in concorso: Last Night I saw your dad, Aida! del regista iraniano Rasul Sadrameli (vincitore del Berlin International Film Festival nel 2000 e del FIPRESCI Prize), Three Mothers Partnership dell’israeliana Dina Zvi-Riklis (nominata all’Award of the Israeli Film Academy 2006), The Book of Revelation dell’australiana Ana Kokkinos (nominata all’AFI Award e vincitrice dell’Australian Writers’ Guild), Delivrez-moi della canadese Denis Chouinard (vincitrice al Berlin International Film Festival e al Paris Film Festival nel 2002), Vete de mí, del regista spagnolo Victor Garcia Leon, nominato al San Sebastián International Film Festival e al Goya Awards nel 2006.

Una selezione dei cortometraggi presentati al RIFF sarà distribuita dall’Istituto Luce.

Durante i sette giorni di proiezioni saranno organizzati un convegno sulla legge per il cinema, un seminario sui format televisivi e un workshop sul cinema digitale in collaborazione con l’Università Roma Tre; verrà inoltre presentato un libro sul rapporto fra cinema e terrorismo, scritto dallo studioso e regista Christian Uva.

Per l’edizione 2007, il RIFF ha selezionato 25 film, 18 documentari, oltre 25 corti italiani e 15 internazionali, 10 corti digitali, 10 video animati, per un totale di circa 100 opere in concorso provenienti da oltre 50 Paesi.

I RIFF Awards 2007 saranno attribuiti da una Giuria Internazionale composta da: Erin Cressida Wilson (sceneggiatrice, USA), Paul Zonderland (Buena Vista International), Francesca Fuscagni (MBAC), Valter Casini (editore).