0 Shares 9 Views
00:00:00
16 Dec

Smettere di fumare per salvaguardare la sterilità

LaRedazione - 3 giugno 2009
LaRedazione
3 giugno 2009
9 Views

Fumo: pollice verso ancora una volta.

Dopo aver avuto la dimostrazione che le sigarette provocano numerosi disturbi – tumori ai polmoni, patologie cardiovascolari, rallentamento delle capacità cognitive e così via – arriva ora l’ennesima notizia che dovrebbe incoraggiare gli uomini, almeno si spera, ad abbandonare per sempre questa nociva abitudine.

Sono sempre di più infatti i maschi che incontrano grandi difficoltà ad avere figli.

Lo dimostra una recente indagine elaborata su 13 Paesi che vede in cima Spagna, Norvegia, Belgio, Olanda, Germania e Danimarca.

Ora, secondo l’ennesimo studio – questa volta spagnolo – tra i grandi responsabili ci sarebbe il fumo, accusato di intaccare la qualità degli spermatozoi e di provocare lesioni al Dna. Da qui, una riduzione del tasso di fecondazione o, se questa dovesse avvenire, la presenza di danni all’embrione.

Responsabile della ricerca è il Dottor Vicente Badajoz della Clinica per la riproduzione assistita Ginefiv di Madrid che ha ricordato quante sostanze nocive siano presenti all’interno di ogni sigaretta, oltre alla ben conosciuta nicotina: polifenoli, idrocarburi e pesticidi.

Un enorme danno, insomma, non solo per la salute degli spermatozoi, ma per l’intero organismo già troppo spesso sottoposto a stili di vita e abitudini errate che incidono sulle capacità riproduttive maschili.

Loading...

Vi consigliamo anche