Sony incentiva le donne

Nonostante le donne comincino ad avvicinarsi al mondo dei videogiochi, la loro presenza nel settore continua ad essere irrilevante sia come utenti che come sviluppatrici.

Così se Nintendo con la Wii ha voluto avvicinare al mondo videoludico le donne, la stessa cosa vuole fare Sony che però si rivolge nello specifico a chi sviluppa giochi per console.

Sony ha così inaugurato un programma di borse di studio e di tirocini retribuiti per convincere le ragazze a intraprendere una carriera nel campo dei videogame.

Chiaramente si tratta anche di una strategia dal sicuro ritorno perchè se aumentano le donne che sviluppano videogiochi aumenta anche la percentuale di donne che acquistano videogiochi dal momento che questi saranno sviluppati tenendo maggiormente conto dei desideri e delle tendenze femminili.

"Siamo sotto-rappresentate"
, ha spiegato Devra Pransky della Sony. "Il mondo del design di videogiochi è dominato dalla presenza maschile,e noi abbiamo l’obbligo di cambiare questo stato delle cose".

Alla migliore studentessa degli istituti di arte degli Stati Uniti sarà offerta una borsa di studio di 100.000 dollari e alla vincitrice sarà offerto un tirocinio pagato presso la sede della Sony Online Entertainment.