0 Shares 13 Views
00:00:00
15 Dec

Spike Lee chiede aiuto alla rete: ‘Ho bisogno di soldi per il mio film’

LaRedazione - 25 luglio 2013
LaRedazione
25 luglio 2013
13 Views

In tempo di crisi, anche il cinema è in difficoltà. O almeno lo è il regista Spike Lee (che ha diretto in passato film come Malcom X, Lei mi odia, Insideman e l’ultimo, di quest’anno, Oldboy), che per produrre il suo prossimo lavoro si è messo a nudo e senza vergogna ha chiesto aiuto al popolo della rete e, in particolare ai suoi fan.

In realtà, non si tratta del primo regista che avvia una raccolta fondi sul web per finanziare il suo film: sull’ormai noto sito di crowdfunding, “Kickstarter”, che serve proprio per finanziare e promuovere le opere di autori emergenti e giovani talenti, già Rob Thomas è riuscito tempo fa a racimolare più di cinque milioni di dollari per portare sul grande schermo “Veronica Mars”, serie tv di grande successo.

Zach Braff, attore di “Scrubs”, invece, è riuscito a ottenere oltre tre milioni di dollari per produrre il suo lavoro dal titolo “Wish I was here”. E adesso tocca a Spike Lee che sul popolare sito chiede alla gente di aiutarlo a raccogliere 1,25 milioni di dollari per il suo prossimo lavoro: “I need you”, dice il regista nel video promozionale che ha inserito sul sito e, senza peli sulla lingua, racconta di come a Hollywood la vita sia diventata difficile per quelli come lui, visto che in California ormai si finanziano solo i blockbuster, mentre i progetti minori e di meno appeal non vengono proprio considerati.

Ma lui non si arrende e intende continuare a lottare per creare film di qualità, contro quelli a largo consumo che tanto piacciono alle masse ma che di certo non lasceranno un grande segno della storia del cinema. Il regista non ha voluto lasciare anticipazioni sul suo nuovo lungometraggio, ma promette una storia forte, basata sul concetto di dipendenza che gli esseri umani hanno verso alcune cose, come la droga, il sesso, l’alcool e il potere. Ma lui non parlerà di questo, bensì dalla dipendenza dal sangue e anche dal sesso. Che sia un film sui vampiri? Staremo a vedere, sempre che raggiunga la quota desiderata per produrre il film.

Al momento le cose sembra stiano andando bene, visto che in due giorni ha già raccolto oltre cinquantamila dollari, ma bisognerà aspettare per vedere se i suoi sostenitori si impegneranno seriamente per vedere il nuovo film del loro beniamino. Di certo Spike Lee non si dimenticherà di chi lo ha aiutato nel momento del bisogno, anzi: per ringraziare le persone che lo sosterranno con almeno cinquanta dollari, il regista ha promesso che regalerà loro il dvd del suo nuovo film.

Loading...

Vi consigliamo anche